Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
879 2

La morte

Tratto dalla raccolta esoterica
Racconti sotto il cuscino

Titolo: La morte

Ho visto querce piegarsi per mano del destino,
carcasse di animali morti nel deserto, pure anime senza vita salire in paradiso, e corpi impuri senza anima, morire di stenti sul selciato di casa mia. Ho visto violenze inaudite, uomini coperti di sangue, e salme straziate fluttuare nel vento. Ho visto essere umani, ridotti a cadaveri, camminare, parlare, sputare sulla terra, e della loro madre, ridere e legiferare la vita. Ho visto l’inizio di tutto e poi la fine, ho visto spiriti arrivare ad un traguardo, senza essere mai partiti. Ho visto le parole prender forme diverse, roteare nell’infinito libere di cadere nel buio ammassandosi le une sulle altre per acquisire spazio e coscienza. Ho visto le mie idee liberarsi e fondersi con le nubi nel vento fino a idealizzare inesistenti galassie e mondi sommersi. Ho visto muti recitare su un palco immaginario e, gente sorda che ascoltava mentre osservava ballerini nudi danzare sotto ad una pioggia torrenziale. Ho visto funerali in grande stile, e aggregazioni di bare accatastate, loculi sovrapposti nei cimiteri. Ho ascoltato gli ignari cantare, su note di malinconia assistito a lutti senza senso, né direzione. Ho visto gente cadente, barcollante, deambulante, mendicare, ghignare, e agognare per finta la propria sepoltura a scopo di lucro.Ho visto in cielo creature degli abissi, volteggiare con le ali che non sapranno mai volare e, nel cercarsi perdersi cadendo su se stesse, come cerei pagliacci. Dopo aver visto tutto questo, non ho pianto, io sono la morte e, non ho in me questa pretesa.

Commenti 2