Ritorna alla lista
Museo dei crimini di guerra..Saigon

Museo dei crimini di guerra..Saigon

2.411 13

isabella bertoldo


Premium (Pro), Verona

Museo dei crimini di guerra..Saigon

Questo srtriscione fu inviato in dono dall'Italia per essere esposto al museo dei crimini di guerrra.. Sinceramente il giorno in cui visitai il museo,tra tanto orrore e tristezza, mi sentii orgogliosa di essere Italiana....

Commenti 13

  • simone nencini 12/04/2013 18:54

    Un bellissimo documento e credo che sarebbe bellissimo non avere più musei sui crimini di guerra...ma gli elefanti sono duri da convincere e l'erba non sempre può ricrescere...parafrasando Mony.
    Brava Isabella,complimenti !!!
  • mony argiolas 11/04/2013 23:31

    ...Quando gli elefanti combattono è sempre l'erba a rimanere schiacciata...non amo molto i musei dei crimini...però è una realtà che esiste e forse è giusto che esista!!!!
    Complimenti per il tuo documento di una triste parte di storia.
    Ciao Isabella.
  • Claudio Zambonin 11/04/2013 17:19

    Eloquente lo striscione ....... brava a documentarlo
  • Luciano Caldera 11/04/2013 14:29

    Un altro bel documento, effettivamente quegli anni e quella guerra pesarono molto nella mia formazione, mi aprirono gli occhi su certe realtà del mondo, grazie Isabella di avermelo ricordato
  • chantal Montmasson in Ghiroldi 11/04/2013 13:22

    Bel documento !
  • Carlo.Pollaci 11/04/2013 13:16

    Ciao Isabella,
    questa foto è straordinaria: trasmette tutta la passione e l'emotività che solo che chi ha vissuto e partecipato in quegli anni può comprendere appieno.
  • Lilia Savarino 11/04/2013 10:19

    documento splendido.........Isabella...........
    brava
  • Pietro de angelis 11/04/2013 9:21

    Emilio mi ha fatto venire i brividi... ciò che ha detto mi riguarda direttamente e riguarda tanti della nostra generazione.
    Gli ideali sono duri a morire....per fortuna!
    Bravissima Isabella!!!
  • roberto buttura 11/04/2013 9:13

    io non mi sono mai sentito liberamente , la pensiamo diverso , orgoglioso , o meglio mi sento dentro , ma non posso mostrarlo , cosi' e' il mio pensiero , ma puo' essere sbagliato ; un giorno , un valente giornalista , prendendo un aereo credo proprio qui' , mi disse che lui si esprimeva in inglese per il motivo che tu hai accennato , e questo non era uno stupido , non posso dire il nome , ma e' un inviato del corriere , lui praticamente mi diceva che viaggiando da italiano si sentiva legg. discriminato , non lo so dove sta' la verita' , pero' capita che qualcuno la pensi cosi' , ciaoooo
  • e pasquinelli 11/04/2013 8:59

    La storia insegna ma sembra che noi siamo scolari distratti. Brava!!!
  • alberto16-menuder 11/04/2013 8:47

    la penso come te ciao
  • Hans-Günther Schöner 11/04/2013 8:44



    Gelungene Dokumentation die mir gut gefällt !!!

    Gruß
    Hans-Günther
  • Emilio Sirletti 11/04/2013 7:31

    Ti capisco Isa.
    Io sono stato uno dei tanti che quegli striscioni li hanno portati in corteo....era la fine degli anni 60...
    Erano gli anni in cui il "sogno americano" si infranse sulle notizie che venivano dal Vietnam.
    Erano gli anni della passione politica....
    Quanti ricordi.
    Ciao Isabella, buona giornata.
    Emilio