Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?

Edoardo Ponselé


Pro Membro, Pomezia

PRINCIPE DELL'OSCURITA'

Noi... creature che vivono la luna come il sole più splendente,
noi che respiriamo ibride atmosfere, noi che nessuno ci può comprendere,
noi che nessuno ci può difendere, noi che non sappiamo più desiderare,
noi che gli altri sanno solo giudicare, noi che nessuno ci sa interpretare,
noi che nell'oblio sappiamo ancora danzare, tra fuochi accesi per sognare,
noi che quando canta il gufo d'argento ci sentiamo a casa,
noi che la notte nessuno si riposa, noi che ci nutriamo con petali di rosa,
noi che abbiamo solo indifferenza, noi che per i nostri mali portiamo pazienza,
noi che sappiamo cogliere l'essenza, noi che difendiamo la coscienza,
noi che non rinunciamo alla nostra presenza, non che cerchiamo l'indipendenza,
noi che sopravviviamo ad ogni resistenza, noi che conserviamo una speranza,
noi che chi ci guarda preferirebbe la nostra trasparenza,
noi che sappiamo rispettare anche l'indifferenza.

Commenti 8

  • Emy B. 01/07/2009 13:38

    Un bellissimo ritratto, bella anche la descrizione.
    Emy
  • Geo Portaluppi 15/04/2009 14:15

    Certo che il tipino della foto ricorda molto da vicino Nosferatu o un suo diretto parente. Con riferimento al primo Vampiro cinematografico di Friedrich Wilhelm Murnau del 1922, va detto che la pellicola viene considerata un prototipo e uno dei capisaldi del cinema espressionista. L'espressione del tuo principe delle tenebre è una immagine che si pone a noi più vicina nel tempo: ha gli orecchini, simmetrici e lucenti, un tatuaggio che gli spunta appena dalla manica e il suo volto è una maschera di sfida. Emblematiche sono le vene della mano che turgide egli mostra: lì scorre il sangue, la linfa della sua esistenza che per durare nei secoli ha bisogno d'essere continuamente rinnovata.
    L'atteggiamento però non è minaccioso, è più di attesa: aspetta che sia l'altro a compiere la prima mossa. Forse rispecchia un lato del tuo carattere, un porsi in disparte a guardare questo mondo che gira su sè stesso, e rotola, rotola, sperando che non finisca a rotoli. Un punto di vista interessante, così come di grande interesse è questo ritratto, espressione del nostro lato oscuro, ma non maligno.
    Geo
  • Moreno..Brandi 14/04/2009 23:05

    Mi piace questo ritratto intenso e di grande espressività
    Complimenti
    Moreno
  • Alessio Buzi 14/04/2009 14:28

    Inquetantemente bella! Creativa e interessante, bellissimo scatto
  • sara pecoraro 14/04/2009 12:01

    complimenti molto bello questo principe....pero' preferisco quello azzurro!
  • roberto manicardi 13/04/2009 11:12

    stupenda nella sua bruttezza, spero solo dal trucco
    ciao roby
  • Gianmaria Giordanengo 13/04/2009 10:17

    Gran bel ritratto ...ottima descrizione.
    Un caro saluto

  • Alessandro Russo 13/04/2009 1:42

    bella realizzata
    ciao Alessandro