Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
Cosa c'è di nuovo?

Carmelo Zannelli


Free Membro, Palermo

In the deep of our Galaxy.. the M-22 star cluster

L'ammasso globulare M-22 (o NGC 6656) è un ammasso globulare situato nella costellazione del Sagittario, non lontano dal centro della nostra galassia, la Via Lattea ed è il quarto ammasso per luminosità (magnitudine: 5,1).
Questo ammasso globulare è uno dei più vicini alla Terra: si trova a soli 10.400 anni luce e per questo arriva a coprire una regione di area pari a quella della Luna. Il suo diametro angolare di 24' corrisponde a un diametro "lineare" di circa 65 anni luce.
L'ammasso contiene circa 100.000 stelle ed ha un diametro di 97 anni luce; è anche uno dei rari ammassi globulari, assieme a M-15, ad ospitare una nebulosa planetaria scoperta dal satellite IRAS, che porta il nome di IRAS 18333-2357.
E' visibile ad occhio nudo per osservatori che non si trovino a latitudini troppo settentrionali, perché è più brillante dell'ammasso globulare di Ercole M13 ed è sopravanzato solo dai 2 brillanti ammassi globulari australi "Omega Centauri" (NGC 5139) e "47 Tucanae" (NGC 104), non compresi nel catalogo di C. Messier.
Questa mia ripresa, frutto di un singolo scatto di 4 minuti su Canon EOS20D, mostra stelle circa di 18^ magnitudine e la moltitudine di queste mostra chiaramente che l'ammasso si trova sovrapposto prospetticamente alla nostra Via Lattea.

Dati Tecnici:
Telescopio Newton D=412mm.- F/4,2;
Canon EOS-20D;
Iso 800;
Singola posa da 4 minuti a piena risoluzione;
Elaborazione: Photoshop CS2 e Neat-image;
Coautore: il mio caro amico Giorgio Puglia.

Commenti 17