Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
Cosa c'è di nuovo?
Francesco Margarita - I Fujenti della Madonna dell'Arco. -

Francesco Margarita - I Fujenti della Madonna dell'Arco. -

6.218 23

Francesco Margarita - I Fujenti della Madonna dell'Arco. -

http://margarita.altervista.org/Galleria/index.php?act=v&a=I%20%20FUJENTI
&num=12&ord=&pag=2


I fujenti della Madonna dell’Arco , la celebre processione del lunedì in Albis a Sant’Anastasia e in provincia di Napoli è tra le feste più importanti dell’area del Parco Nazionale del Vesuvio, frutto di sovrapposizioni cristiane su ancestrali riti connessi all’inizio del ciclo del raccolto e tesi ad esorcizzare le forze demoniache distruttrici dei raccolti. La processione è preceduta da una lunga fase preparatoria che ha inizio il giorno di S. Antonio, finalizzata alla raccolta di denaro impiegato per gli allestimenti della festa: le “paranze”, gruppi di affiliati di diverse associazioni dedicate alla Madonna dell’Arco, vanno in giro con stendardi per la questua, affiancati da bande musicali e carri sacri. Il lunedì in Albis tutte le paranze convergono, a piedi e di corsa (da cui il termine dialettale fujenti – coloro che scappano - con cui vengono definiti i pellegrini), al Santuario della Madonna dell’Arco, dove si celebra il rito religioso. Qui si può assistere ad esasperate crisi di religiosità popolare, che nei casi estremi si tramutano in vere e proprie crisi epilettiche, da cui il termine dialettale di vattienti (da vattere, ossia picchiare) con cui sono anche definiti i fujenti.

Commenti 23