Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
Cosa c'è di nuovo?

Francesco Margarita


Free Membro, Napoli

Francesco Margarita - I Fujenti della Madonna dell'Arco. -

http://margarita.altervista.org/Galleria/index.php?act=v&a=I%20%20FUJENTI
&num=12&ord=&pag=2


I fujenti della Madonna dell’Arco , la celebre processione del lunedì in Albis a Sant’Anastasia e in provincia di Napoli è tra le feste più importanti dell’area del Parco Nazionale del Vesuvio, frutto di sovrapposizioni cristiane su ancestrali riti connessi all’inizio del ciclo del raccolto e tesi ad esorcizzare le forze demoniache distruttrici dei raccolti. La processione è preceduta da una lunga fase preparatoria che ha inizio il giorno di S. Antonio, finalizzata alla raccolta di denaro impiegato per gli allestimenti della festa: le “paranze”, gruppi di affiliati di diverse associazioni dedicate alla Madonna dell’Arco, vanno in giro con stendardi per la questua, affiancati da bande musicali e carri sacri. Il lunedì in Albis tutte le paranze convergono, a piedi e di corsa (da cui il termine dialettale fujenti – coloro che scappano - con cui vengono definiti i pellegrini), al Santuario della Madonna dell’Arco, dove si celebra il rito religioso. Qui si può assistere ad esasperate crisi di religiosità popolare, che nei casi estremi si tramutano in vere e proprie crisi epilettiche, da cui il termine dialettale di vattienti (da vattere, ossia picchiare) con cui sono anche definiti i fujenti.

Commenti 25