Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?

Anna Maria Gaglioli


World Membro, Roma
[fc-user:1222022]

Su di me

Presentazione dell'artista

Prefazione

Operatrice olistica scrittrice, poetessa, pittrice, fotografa, laureata,pranoterapeuta, ricercatrice
antropologa studiosa delle lame Arcani Maggiori di professione Estetista e titolare di un centro benessere AMG Estetica&Beauty Roma venite a conoscere le attività del centro su pagina fb dedicata al benessere e alla longevità. Promozione in corso.

Passioni: L’antropologia, l’esoterismo, l’egittologia, la medicina alternativa .
Il progetto “Autobiografia antropologica” racchiude in sé il messaggio poetico letterario pittorico e fotografico “Nel cuore della gente” che prende due direzioni antropologica-multimediale e filosofica.

Note dell’autore: I miei occhi da qualche tempo si specchiano sempre più nei ruscelli, nelle profondità del mare, sulle cime dei monti fino alle vette ghiacciate che sfiorano a distanza il cielo. Sono un passaggio e tale desidero rimanere quello che si avverte di me e che arriva nel cuore della gente che incontro sul mio cammino ogni giorno è la voglia di fare del bene attraverso l’arte. Questa è la strada che ho deciso di percorrere un giorno non lontano da oggi.

Introduzione: Il cammino del cuore

Presentazione Antropologica e multimediale
Il progetto è un percorso che attraversa importanti forme di energia artistica trasformandole in:
Luce colore pittura
Gioia armonia poesia
Pensiero emozione letteratura
Movimento effetto fotografia
e nelle quali la psiche e la materia si manifestano attraverso la continua altalenanza dei cicli biologici corrispondenti alle forme d'arte genetiche maturate in me con lo studio la ricerca e la sperimentazione nel corso degli anni.

Spiegazioni e approfondimenti:

La mia professione vuole essere un punto di contatto con l’anima una traccia di vissuto capace di condurre il visitatore in maniera semplice e naturale a frammenti di luce e colore costantemente in movimento tra loro che si manifestano attraverso il mio percorso di rinascita e crescita verso la luce divina, ma anche verso la concretezza che l'energia prana attraverso tecniche di massaggio convenzionali genera e produce il mio metodo si chiama Total Relax per saperne di più visita il mio sito su www.annamariagaglioli.com

La direzione antropologica vuole mettere in luce lavori poetici, letterari, pittorici e fotografici facenti parti del percorso individuale di crescita psicofisica al quale un giorno ho sentito l’esigenza di dare luce, respiro, visibilità, si tratta di un viaggio itinerante nelle profondità dell’animo umano attraverso le forme artistiche che conosco e che oggi presento all’interno di mostre ed eventi.

Conclusioni
Entrambe le direzioni condurranno il visitatore nella fitta rete di contatti sociali che attraversando l’anima trafiggono la mente spossandone il corpo astrale e spirituale fino a renderlo insensibile alle emozioni e alle sensazioni. Privandolo della sua essenza il corpo fisico implode si immobilizza creando un muro tra la realtà e l’irrealtà il rapporto di azione reazione viene improvvisamente a mancare le certezze annegano la paura prende il sopravvento tutto intorno appare insignificante e privo di significato instabilità emozionale immobilità fisica morte apparente. L’interferenza di cui parlo riconduce il visitatore a frammenti di luce e colore costantemente in movimento che si manifestano attraverso il percorso di rinascita somigliante appunto ad un’interferenza elettromagnetica che contiene al suo interno un involucro embrionale fatto di memorie di parole, pensieri, sentimenti genesi che arrivano improvvisamente a distrarre, distogliere, svegliare il nostro apparentemente ordinato ed equilibrato quotidiano.

Il percorso del cuore metodo Anna Maria Gaglioli
www.annamariagaglioli.com
Presentazione filosofica del progetto di riequilibrio emozionale

Introduzione
12 le Tematiche racchiuse nel progetto Autobiografia antropologica
12 i Percorsi da intraprendere e sviscerare insieme a livello didattico
12 le Tecniche non convenzionali a cui far riferimento a livello pratico
Le tematiche sono utili per sviluppare consolidare e mantenere
una buona energia psico-fisica.

Angeli: Corpi celesti che attraverso fili di luce visibili nutrono le cellule.
Il tema angeli vuole essere un cammino verso la luce e la purezza della verità divina, luce e verità sono basilari per il nutrimento del nostro corpo fisico e di quello astrale il colore lieve impronta di luce e verità si manifesta in un vortice azzurrino che prende forme di colore movimento suono diverse tra loro a seconda delle frequenze elettrocosmiche e magnetiche che incontrano prima di manifestarsi sotto forma di angeli di luce nello spazio vitale dell’essere umano.

Armonia: Manifestazione dell’anima attraverso il divino luce interiore.
Il percorso armonico prende vita nell’essere se stessi è un percorso che avvicina il cosmo all’uomo e l’uomo alle fasi della propria esistenza. Come sostegno scientifico per affrontare con la serenità dello spirito le mutevoli facce della realtà quotidiana senza paura l’uomo all’interno possiede più di 30 miliardi di cellule altamente specializzate funzionanti in una grandiosa armonia guidate da un solo principio l’anima umana.

Arte scrittura: Etnomatematica studio della gestualità ancestrale atto a riportare alla luce memorie sopite della psiche legate ai simboli espressione dell’arte sulla materia vetro legno cemento specchio sabbia terra aria acqua fuoco.

Embrione: Nascita o apparizione della vita attraverso le fasi dei 9 mesi gestazionali.
Il percorso pittorico embrionale affronta il tema legato all’antropologia filosofica termine che fu usato alla fine del XVI° secolo che descrive questioni psicologiche empiriche cementate dalla teologia morale. Siamo distesi sul letto di un fiume nutriti dal lime coccolati dal rumore dell'acqua che scorre sopra al nostro corpo riportandolo all'elemento primario il grembo materno.

Follia: Viaggio nel dolore esasperazione della psiche alle sollecitazioni elettromagnetiche date dai fattori ambientali aggressivi che portano al degrado sociale. La follia si manifesta attraverso l'immobilità psicofisica e rivela l'incapacità di risalire la corrente fino ad emergere dalla paura che pietrifica il nostro essere vitali nella sua totalità.

Fuoco interiore: Percorso nelle viscere della materia la terra il fuoco.
Rivelazione del corpo astratto attraverso il movimento materia passaggio da una situazione di movimento ad una di immobilità raccolta frenetica di dati eruzione di informazioni all’interno del conscio rivisitazione delle immagini e proiezione terrena degli impulsi cerebrali.

Identità del destino: Il percorso identificativo dell’essere umano in questa vita. Materializzazione del corpo astratto attraverso il movimento materia studio del comportamento e del linguaggio in relazione alla vita reale sulla terra memorie visive percettive olfattive tattili.

Il buio e la luce: Viaggio tra i poli opposti.
I due emisferi la spaccatura l’origine dei contrari la linea d’orizzonte la terra stessa in relazione al movimento naturale che la nutre nel bene e nel male la vita e la morte il senso di tutto ciò che è sacro e profano giusto o sbagliato un viaggio nell’infinito otto cosmico dalla forma dell’orusborus alla sopravvivenza o distruzione del nostro pianeta.

L’uomo del futuro: Visualizzazioni rimozione e rivisitazioni dei concetti preesistenti sulle premonizioni oniriche. Tutte le cellule benché specializzate hanno una composizione base e una struttura fondamentalmente comune c’è in ogni persona un picco di elettricità elettromagnetica mediante la quale la vita si trasforma in energia. Nel percorso moderno la cellula si forma e prende sempre più coscienza della propria struttura ogni singola cellula è motivo di riflessione e scoperta il dialogo genetico tra cellule della stessa struttura ortomolecolare in questa particolare era biologica dà vita ad una nuova comunicazione generazionale che porterà l’essere umano alla longevità strutturale.

Nel giardino dell’amore: Tracciato che si delinea all’interno dell’anima in riferimento all’amore universale ma anche a quello spirituale tra uomo e donna e tra persone dello stesso sesso.

Prospettive: Foto storie fotogrammi di vita connessioni della memoria visiva con la luce il colore le vibrazioni elettromagnetiche dell’incontro del subconscio con l’anima e con gli stati evolutivi della psiche e della coscienza in relazione alla visibilità interiore e all’esternazione della traiettoria e della forma generate dal fermo immagine questo tracciato vuole proporre la visione più profonda dell’esistenza istintiva attraverso la fotografia.

Sogni: Percorso che attraverso la rinascita energetica durante le fasi del sonno libera l’anima dalle interferenze cosmiche. Secondo la fisica “interferenza e' un fenomeno originato dalla sovrapposizione di due vibrazioni che s'incontrano in un determinato punto dello spazio e che si possono sommare, limitare o distruggere a vicenda". Le interferenze che intendo io sono proprio queste, come le vibrazioni, le onde della fisica, così le parole, i sentimenti si sommano, si limitano o si distruggono a vicenda. Le interferenze entrano come fulmini nel corpo astrale restituendo il corpo fisico alla terra. Il cammino diviene un passato pensato, un presente non ben metabolizzato,
un futuro non ancora realizzato.

Modalità: 12 incontri distribuiti nell'arco di tre mesi con frequenza di una volta alla settimana.

Recensione pittorica e letteraria di Elio Mercuri

Identità del destino: Questo titolo desunto da Hillman racchiude il senso della ricerca di Anna Maria Gaglioli. Nella pittura, ma più in una lunga esperienza di scrittura, si definisce “scrittrice onirica”, la poesia, perché anche quelli che definisce racconti “sotto il cuscino”, “di gente comune” altro non è che intensa e intima poesia; ricerca di dare comunicabilità all'anima. La pittura realizzata direttamente con le mani, a saltare ogni mediazione, è quasi calco e impronta, immediata, segno di emozione; è quasi modo di dare respiro all'anima nella ricerca di contatto, di corrispondenza con il mondo. I vortici, la matassa, il labirinto si sciolgono, il colore diviene leggero quasi riflesso di luce su un fiore, o onda che si infrange serena sulla “battigia” a ritrovare per magia la visione pura della natura, di cieli e mari, prati nella proiezione con l'infinito. Può allora accadere il miracolo comune con Pollock, che il colore calpestato lascia apparire un occhio dal magma, qualcosa che è figura di vita. La sua azione ha un ritmo e non ha una direzione; ritorna sempre su se stessa, sulla stilla di colore che potrebbe essere sudore, o lacrima, sangue, sul filamento che potrebbe essere un nervo scoperto e dolorante. Ma nell'azione, il colore libera tutte le sue scorie, scioglie i grumi in libera linea, segmento di infinito; acquista una caratura purissima. Quanto più si fa sottile la materia e vicina all'essenza tanto più si allontana dalla possibilità di potersi costituire in oggetto e si manifesta per quello che è materia irreversibile, energia, nell'energia dell'universo. Straordinaria capacità di descrivere, dare presenza a quello che appare impossibile, un suono, una parola, colore. La pittura apre il varco al mondo dell'anima, è energia che non brucia più a vuoto, consunzione rende i moti; le trame perdute, l'attesa che l'amore sia vita, fuori dal rischio di restare sogno che cerca nel segreto dei Tarocchi, o tempi remoti, nutrimento nel disincanto di storie finite. Il brivido dell'emozione che la sua poesia fa sentire in questo ininterrotto canto d'amore e nella straordinaria forza di evocazione di luoghi, spiagge “battigia”, di cose, dove diviene esperienza il “pensiero dal cuore e anima del mondo”, ora, di una “rosabianca” o profumo, ora è colore. Segno, calco, impronta di corpo che si lascia alle spalle tutti i mali che ha attraversato, perché la sua lettera al mondo non abbia il destino di quella di Emily Dickinson, la poetessa che continuamente mi viene in mente, restata senza risposta, ma trovi eco nella comunicazione delle anime. Accade in questi lavori di Anna Maria un evento che riscalda il cuore, nuvole sciolte, in uno tra i più tesi e drammatici, dove si aggruma oscuro, appare all'improvviso un occhio – dai grumi e dal reticolo – labirinto, il segno di una presenza dell'uomo, presenza che in altri, oltre ogni intenzione diventa più decisa, e accade lo stesso miracolo che è toccato a Pollock, che sulla tela carica di colori, sotto i suoi piedi che la calpestano furiosamente, ora con passo pacato, dal magma, prende forma un occhio, un grande occhio a rendere immagine alla germinazione, la nascita dell'uomo dall'universo, di cui è in modo indelebile – segno. L'uomo – la sola creatura a “immagine e somiglianza di Dio”, “Identità del destino”, per il suo potere come il Padre, di creazione. I pensieri più alti della filosofia, i sentimenti più autentici della religione, persino le grandi conquiste della scienza, di un'illuminazione dell'arte, sono in questi lavori di pittura e nel lungo e intenso travaglio di poesia, esperienza naturale, esperienza possibile e li sentiamo come “Grazia” che illumina la solitudine dell'anima e ci fa riscoprire la bellezza, cioè l'amore.

Articolo della giornalista Rita De Angelis

La poesia, la pittura, le foto, i murales e la scrittura sono ormai espressioni di vita di Anna Maria Gaglioli e del suo estro creativo.
Nel proprio Atelier a Roma, in Via G. Mengarini 39, Anna Maria
si occupa di pittura, filosofia, medicina alternativa, scienze esoteriche, antropologia, arte scrittura, filosofia del linguaggio.
L’artista si definisce “scrittrice onirica” poiché per lei il racconto comune altro non è che il morbido cuscino dove viene espressa poesia, così come la pittura direttamente con le mani e recentemente con i piedi, tagliando ogni passaggio intermedio quasi a creare direttamente con l’impronta genetica che la contraddistingue un’emozione diretta. Con il colore acceso, Anna Maria esprime una miriade di sentimenti, quali amore, sudore, lacrime, ma nello stesso tempo il colore emana un’intensità diretta, una sua “personalità”, non si crea così un oggetto, ma un’opera che fa parte dell’universo con mille sfaccettature di colore simile ad un caleidoscopio. La pittura così come la poesia che le sgorga dal cuore mette in luce l’anima dando vita ad una nuova energia positiva che brucia per esprimere un’emozione. Per questo nascono due progetti “L’arte di appendere” e “Lasciate una traccia del vostro passaggio”, depositati presso la Siae, e che stanno riscuotendo ampio consenso denominati “arte con le mollette” e “firmo perché esisto”, modi innovativi ed assolutamente unici di fare arte; nel primo progetto, in maniera ecologica, con reti da pesca e mollette colorate dove invece di esporre la biancheria ad asciugare al sole si espongono, magari alla luce della luna, le opere, le poesie e le foto create da un’artista bizzarra e poliedrica; nel secondo progetto un linguaggio universale libero che accomuna tutti. Il 30 Giugno Anna Maria ha ricevuto il Premio Coccinella, premio riconosciuto dall’emittente televisiva Televita, canale 62, per il suo percorso artistico, condotto da Claudio Capuano giornalista e conduttore televisivo. Vale la pena dire: promuoviamo l’arte in tutta la sua originalità! E non mancate di fare un salto nel suo Atelier a Roma nel quartiere Portuense dove è possibile trovare idee originali e uniche da appendere, indossare o regalare.

Lasciate una traccia del vostro passaggio
“Lasciate una traccia del vostro passaggio” è un iniziativa artistico -filosofica si basa sui principi dell’amore universale dell’uguaglianza della fratellanza o sorellanza sulla libertà individuale e sull’identità del proprio destino con la motivazione “firmo poiché esisto”.
Lasciate la vostra firma all’universo una traccia genetica indelebile del vostro passaggio alle generazioni future “firmo perché esisto” via mail all’indirizzo di posta elettronica oppure di persona presso il mio Atelier dove in un ambiente originale armonico e creativo sarete graditi ospiti.



Anna Maria Gaglioli

Commenti 103

  • Bruno Botta 05/05/2017 23:23

    Grazie molte per la tua gradita proposta di galleria. Ciao. Bruno
  • Fausto Vacca FILLO 20/06/2016 18:03

    Tramonto tra Agropoli e Paestum
    Tramonto tra Agropoli e Paestum
    Fausto Vacca FILLO

    Con molto ritardo...Grazie!
  • malaspina 02/05/2016 8:15

    grazie
  • Tery22 20/03/2016 19:39

    Devo dire che questo mio scatto mi ha dato molte soddisfazioni, ma le tue parole mi lasciano senza parole,grazie di cuore del tuo commento!!!!!
    a presto, Tery
  • lucy franco 10/03/2016 11:36

    Grazie per le tue bellissime parole!
    un saluto
    Lucy
  • Felipe Riquelme 03/01/2016 18:24

    ANA:Gracias por estar en mi galería y saber de ti y que te gusto mi foto..Estaré en tus bellisimas fotos y buenas ideas..un abrazo,saludos cordiales..
    LA BELLA NATURALEZA
    LA BELLA NATURALEZA
    Felipe Riquelme
  • Matteo Brescia 29/12/2015 14:22

    Capita ben di rado di leggere commenti attenti, sensibili e profondi.
    Pare appartengano ad una specie particolarmente protetta, in via di estinzione...
    La Luce Oltre
    La Luce Oltre
    Matteo Brescia

    Pertanto si apprezzano particolarmente, per la letizia che infondono.
    Un sincero ringraziamento per la gentilissima visita ed annessa preferenza, Anna Maria.
  • silvanaW 28/12/2015 23:31

    ..lost
    ..lost
    silvanaW

    Grazie ¡
    Auguri º
  • Tiziano Di Napoli 23/12/2015 14:06

    Grazie Anna Maria per le bellissime parole spese sui miei lavori, per me è un onore riceverle. Buon Natale a te!
  • malaspina 14/12/2015 18:12

    grazie per le belle parole
  • tiziana morgese 2 08/12/2015 17:28

    gatti neri
    gatti neri
    tiziana morgese 2

    grazie, tra gattofile... ci si intende ;-
    )
  • Stefania Cecchetti 22/11/2015 15:28

    En cours de route
    En cours de route
    Stefania Cecchetti

    GRAZIE a te Anna Maria :-)
    Un abbraccio
    Stefy
  • Giorgio Peracchio 09/09/2014 23:57

    1000 Grazie Anna Maria, Notte, a presto !!
  • s.scelza 12/07/2014 13:51

    Grazie Anna Maria della visita e del commento.
    ...last rays...today!
    ...last rays...today!
    s.scelza

    ciao Seb
  • Ngone 01/01/2014 3:17

    Ciao amico

    Mi piace il tuo profilo in questa rete di comunità e penso che sei una brava persona, ci vogliono essere amici non so come vi sentirete su di esso, può scrivere a me attraverso la mia e-mail e vi dirà tutto sulla mia auto, comprese le mie immagini.( benitalusie@gmx.com ) mi dispiace che se io ti sto imbarazzante, mi deve spiegare me stesso a voi ( benitalusie@gmx.com )
    tuo amore,
    Miss Benita


    Hello friend

    I like your profile in this community network and I think you are a nice person,i want us to be friends i don't know how you will feel about it,please you can write to me through my email and i will tell you all about my self including my pictures.( benitalusie@gmx.com ) I'm sorry if i am embarrassing you, i shall explain my self to you ( benitalusie@gmx.com )
    yours in love,
    Miss Benita

Abilitá

  • Interessato/a di fotografia
  • Visagista / Stilista

Attrezzatura

Da oggi 27/04 2015 la mia attrezzatura sarà:
1 minolta modello maxxum 3000 i sjstemchart
1 minolta sr-t303 b 33mm single reflex
1 moderna sansung nx
ed una storica Bencini Comet s MIlano