492 14

Carlo Atzori


Premium (Pro), Simaxis (Oristano)

Verso il cielo

GUARDARE INSIEME

Il mare
ha la stessa direzione,
sugli orizzonti
che guardiamo.

A me allontana,
giorno per giorno,
dalle mie spiagge
dalla mia isola.

Tu lo vuoi respirare,
io lo fuggo per dolore,
tu t’illumini in lui
io m’ impregno di nostalgia.

Il faro è lontano,
in una notte senza stelle,
senza luna,
senza vento.

Poi un respiro caldo
colma di brividi
e la notte si fa più chiara,
più dolce e intensa.

Io so cos'è il dolore
so cos'è l'amore
si danno la mano,
nel nostro incedere faticoso.

Mi chiedo
quanto sia lungo
questo viaggio
sui vetri e sui sorrisi.

Mi chiedo
cosa sia una lacrima
che non abbia
sapore di sale.

Carlo Atzori

Commenti 14