Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!

Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?

Jo Egon


Free Membro
[fc-user:2019343]

Su di me

Amo l'arte e l'immagine da sempre.
Per me immagine può significare fotografia, disegno o dipinto...una qualsiasi rappresentazione di un pensiero che non venga donato tramite la parola...immagine...comunicazione silente e riflessiva.
Fotografo fin da bambina, comprai la mia prima reflex a 10 anni con i miei risparmi messi da parte...in seguito, quando dovetti scegliere un percorso di studi, la sacrificai per dedicarmi all'architettura, al design, ed infine alla mia grandissima passione, la pittura.
Ma un vero amore non muore mai, così ho sempre tenuto accanto a me un mezzo per catturare la luce e le emozioni lungo la mia strada.
Queste mie poche foto, che pubblico umilmente tra voi, non hanno nessuna pretesa tecnica, vogliono solo rappresentare ciò che cattura il mio sguardo filtrandolo attraverso le mie emozioni.

Jo

Commenti 1

  • roberto falcione 29/01/2014 19:23

    è proprio con la fotografia che ho scoperto il mondo intorno a me. Un mondo fatto di tanti dettagli, sfumature, momenti ... ho anche scoperto l'amore per tutto quello mi emoziona. Penso che la tecnica, anche se ovviamente serve e molto, si può imparare strada facendo, non sia proprio l'elemento primario per la fotografia, ma è saper esprimersi con le proprie immagini, trasmettere emozione... benvenuta cara Jo :-)

Le mie statistiche

  • 1 0
  • 4 0
Ricevuti / Dato

Abilitá

  • Fotografo/a (principiante)
  • Designer di immagini

Attrezzatura

Ho sempre con me ciò che è indispensabile...i miei occhi e la mia sensibilità...
...per catturare la luce uso una delle prime reflex digitali, Olympus Camedia E10, con tutti i suoi limiti seppure ai tempi era una reflex professionale e, mi vergogno a dirlo, molti scatti vengono realizzati in modo estemporaneo con un dispositivo mobile, ma la passione non si arresta nemmeno davanti alla limitatissima dotazione di cui dispongo.