Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
Vuoi giocare con me?

Vuoi giocare con me?

1.013 24

Carlo Calliari


Free Account, Bolzano

Vuoi giocare con me?

Matteo, mio figlio, su di una panchina nella pineta di Ostia: purtroppo c'è solo l'idrante per giocare a pallone.... Dopo la foto ci ho giocato io insieme!
Nikon D40X - Esposizione manuale: t= 1/60; f= 4,5; post elaborazione con Dynamic Photo HDR

Commenti 24

  • Alessandro Maimone 27/11/2010 18:26

    Ottima composizione. Mi piace. Complimenti
  • Francesco Bologna 07/04/2010 21:24

    questa si che è una bella foto!
  • adele valentino 18/03/2010 16:50

    Bravo papà! In effetti il bambino non aveva l'aria allegra..nella tua foto hai fatto una bella composizione, complimenti.Ciao, Adele
  • Bertolini Arturo 18/03/2010 15:29

    Ho la sensazione che i bambini siano sempre più "isolati", forse per colpa della televisione o del computer o delle varie playstation, non stanno più
    insieme a giocare una più sana partitella a pallone.
    I giochi in società stanno scomparendo.
    Ottimo scatto e titolo... perfetto.
    Complimenti.
  • Paolo Zappa 18/03/2010 0:04

    A me piace molto l'atmosfera, creata dal contrasto tra la prepotente presenza del coloratissimo idrante,e la apparentemente triste e smunta figura del bimbo, quasi ritratto su se stesso. Sono d'accordo con Ranaldi sul fatto che forse una lieve sfocatura sul secondo soggetto (il bimbo), avrebbe reso ancora più forte il contrasto.....però solo parere personale, il messaggio passa ugualmente!!!! Complimenti!!! Ciao, Paolo!!!!
  • Alessandro Russo 17/03/2010 23:55

    ottima composizione
    ma stai attento , non esagerare con il post
    ciao Alessandro
  • Enrico Maria Ranaldi 17/03/2010 22:54

    Concordo, ma solo in parte con Gianni Izzo: concordo sulla composizione, sul taglio e anche sulla scelta dei soggetti. Ma avrei realizzato uno scatto utilizzando due diversi piani di messa a fuoco.

    L'idrante e il pallone come soggetti principali, mentre il bambino sulla panchina l'avrei messo fuori fuoco sullo sfondo.

    Per il complesso, la foto resta ottima sia come realizzazione in fase di scatto che come lavoro in post
  • Sergio Pessolano 17/03/2010 18:56

    Bellissimo racconto fotografico!
  • Francesco Vigna 17/03/2010 8:15

    Una buonissima foto carica di significati secondo me, il giocare con il caro vecchio pallone sembra diventato obsoleto al confronto dei video games che impazzano
    ciaooo
  • Patrizia Caravaggio 17/03/2010 6:29

    Sono pienamente d'accordo con adriana lissandrini, il rosso dell'idrante e la sua posizione aumenta l'impatto emotivo, bella!
  • Benedetta Tarroni 17/03/2010 1:52

    Io gioco!!!! Sarà che non c'è nessuno a giocare con Matteo, sarà che è tutto un po' grigio tranne l'idrante, che però non si può muovere...questa foto mi ha fatto intristire un po'...ma leggo nella descrizione che è tutto risolto!

    Ma...conosci Gianni e hai la D40X (come me!!!)...non ti avrà mica passato il testimone?! :)
  • Anna Lisa Imperiali 16/03/2010 23:03

    Mi piace moltissimo come composizione, colori, racconto, complimenti davvero !
    Anna Lisa
  • rita gram 16/03/2010 22:37

    L'immagine mi sembra triste, ma sono certa che tuo figlio e' un bravissimo modello e ti abbia aiutato a creare questo scatto e che il palone si sia fermato solo i pochi attimi necessari. Un saluto a te e tuo figlio e complimenti a tutti e due
  • adriana lissandrini 16/03/2010 22:20

    Ma li hai chiesti tu tanti consigli/osservazioni? non ho mai visto una foto che piace così analizzata con occhio (benevolmente) critico...
    Allora ci sto anch'io...a me piace senza riserve!
    voleva comunicare qualcosa? la comunica pienamente.
    se fosse al primo piano il bambino avrebbe lo stesso pathos? l'idrante in altro posto sarebbe un corollario
    senza senso da cancellare, invece così ha un grande senso
    I colori leggermente spenti del secondo piano concorrono a dare il senso di malinconica solitudine
    bravo!