Mostra online di Arnaldo Pettazzoni "Il tempo dello zucchero" - 10.

Mostra online di Arnaldo Pettazzoni "Il tempo dello zucchero" - 10.

1.767 4

Commenti 4

  • marco effe 09/11/2009 15:26

    cataste di barbabietole, volti di operai al lavoro, ritratti di ciminiere e silos, per finire con cimiteri di ruggine....tutte immagini che già da sole rendono giustizia al grande maestro che io, ma non solo, ti considero...
    hai raccontato una storia di lavoro unica...sembra che tra la prima immagine e l'ultima ci sia passata una generazione...forse l'uomo che sta guardando malinconicamente l'avanzare delle ruspe per l'abattimento di quelli che oramai sembrano essere solamente scheletri, è lo stesso uomo-ragazzo che fiero posa nella prima foto...mi piace pensarla così!
    a trovare unimmagine simbolo di questo tuo lavoro...per semplicità compositiva e disarmante crudezza...la catasta di barbabietole/cadaveri (sembra davvero un omaggio a music) con sbuffata di ciminiera in secondo piano è per me un capolavoro!!
    grazie arnaldo!
  • SaRaoCCHiPiNTi 03/11/2009 22:19

    l'arrivo in un luogo ormai abbandonato...la tensione del primo passo è tutta qui....+++++++++++++++++
  • giancarlo crocicchia 02/11/2009 14:38

    Siamo muti spettatori del lento ma inesorabile passare del tempo, della trasformazione e della perdita di antiche e rappresentative abilità dell'uomo. La desolazione dello smantellamento lascia attonito il protagonista del reportage, pezzi diversi che come fantasmi appesi al nulla rimangono a testimonianza di ciò che fù. Un atto dovuto ,bravo Arnaldo, ottima la scelta del B&W, incisivo il lavoro che a me sembra essere molto curato.
  • Enrica Provenzale 02/11/2009 13:59

    Già...la figura umana , che , secondo me ,anima e rende più incisive le immagini "semplicemente" strutturali. E sono una che ama molto l'astrazione e le forme architettoniche , ma ho apprezzato di più le foto con l'uomo, anche se non protagonista , però presente.
    Ciao Chicca