Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Mostra online di Aldo Feroce: "Last Shangai

Mostra online di Aldo Feroce: "Last Shangai

1.380 14

Mostra online di Aldo Feroce: "Last Shangai

Aldo Feroce

Commenti 14

  • Massimo Camocardi 31/05/2009 8:47

    Complimenti Aldo, una mostra splendida!!
    max
  • Maria Simona Monti 29/05/2009 17:39

    i miei complimenti sinceri!!!!!!!!
    ciao_____ms
  • gelinda Vitale 29/05/2009 12:18

    Cosa vuoi che ti dica???????????????? Quello che penso lo sai, secondo me tu e la scena siete una sola cosa. In ogni tua fotografia c'è, aldilà della maestria tecnica notevole, una completa emaptia con la realtà che fermi. Una realtà che non ti limiti ad osservare o vedere, ma che "senti", "vivi" e, perciò, trasmetti.
    Oltre non so scrivere. O meglio potrei scrivere un poema, ma le parole non sono necessarie difronte a queste immagini. Difronte alle TUE immagini.
    Aldo sei grande. Un grande fotografo ma principalmente un grande uomo.......................
    Con tutta la stima possibile
    Gelinda
  • Francesco Torrisi 28/05/2009 12:59

    Sai cosa penso di te come fotografo, quindi mi riferisco "all'uomo" Feroce che usa la macchina fotografica...
    Quando guardo i tuoi scatti mi sembra di esaminare delle radiografie... esatto ! RADIOGRAFIE...
    Perchè, come quest'ultime, hai la capacità di far vedere cosa c'è sotto la superficie di ciò che fotografi.
    Tu NON riprendi semplicemente città, persone, cose.... Tu ci fai vedere la loro "anima" !!!!
    La tua grande tecnica come fotografo passa in secondo piano rispetto alla tua grande sensibilità come uomo, ci regali grandi sensazioni da godere maggiormente col cuore e non solo con gli occhi.
    Con stima
    Francesco

  • GiorgioL. 28/05/2009 11:53

    in questo caso, la parola reportage può essere usata a ragione. un filo comunicativo evidente che lega l'intera sequenza di fotografie di un bn magistrale ed efficace.
    davvero bravo. ciao.
  • giancarlo crocicchia 28/05/2009 8:20

    non credo che debba rimarcare oltre le capacità di Aldo, ciò che posso dire sulla base di tutti i lavori presentati in questo ultimo periodo è che se punti di riferimenti ci devono essere in questa comunità fotografica sicuramente i lavori di Aldo ne sono una gran bella espressione.
    Bravo
  • Sergio Malfatti 27/05/2009 21:39

    Un bellissimo documento.. complimenti vivissimi!
  • Lunasole 27/05/2009 20:02

    Interessante ed egregio reportage, ciò che mi ha colpito di più sono i sorrisi, la dignità, che sei riuscito a catturare in queste persone.
    Hai saputo raccontare con le tue immagini, una Shangai morta a livello storico architettonico, ma viva negli animi.
    Tutto questo l'hai fatto con grande sensibilità e delicatezza.
    Grazie sincero per averlo condiviso con noi.
  • Ivano Cheli (1) 27/05/2009 16:45

    un bellissimo reportage, ammiro molto il tuo talento nel tirarci dentro le foto...grazie
  • Vincenzo Galluccio 27/05/2009 16:08

    Ripensavo ad un'idea di Pasolini:"....spesso lo sviluppo contraddice il progresso" e questa Shangai martoriata, visibile attraverso un biancoenero emozionante, ne è la sintesi efficace. Complimenti per un lavoro pieno d'anima, dove il fotografo non e' solo un osservatore particolare, ma un uomo che sembra condividere il "teatro" inevitabile della scena visibile.
  • R O S 26/05/2009 14:10

    Bellissima copertina ad un lavoro egregio
  • Carlo Atzori 26/05/2009 11:19

    Aldo è, fra i maestri di FC, quello che più di tutti sa essere con e per la gente, quella che normalmente viene evitata o comunque non vista nei giornali o in tv, quella gente silenziosa che ogni giorno soffre e cerca di andare avanti, con dignità, con orgoglio e con quel senso della vita che spesso noi dimentichiamo, invasi dal progresso e dall'inutilità, dai problemi vani come quelli di cercare e rincorrere l'agio e la ricchezza materiale.
    Aldo sa raccontare, attraverso le sue foto, mondi lontani dal nostro e lo fa talmente bene che sembra davvero di esserci dentro, i reportage pensati, realizzati con rispetto e con quella classe infinita che lo contraddistingue sempre.
    Un inchino a te Aldo ed alla tua maestria, dirti che sei fra i miei fotografi preferiti è superfluo e lo sai già, dire che un giorno mi piacerebbe riuscire a fare foto come le fai tu e con quello che contengono è una mia utopia, un mio sogno.
    Grazie Aldo.
  • Ciro Prota 26/05/2009 2:24

    ...ottime tutte....di importante spessore interpretativo...e la costanza di "cercare" l'immagine traspare su ogni tuo fotogramma.....complimenti Aldo......solo un neo ( per me)...alla fine volevo vederne ancora..:-)))))
  • maria teresa mosna 25/05/2009 22:28

    Abiti appesi ai cavi della luce, mi viene subito da pensare: ma come avranno fatto?
    Le tue foto sono documenti intensi di vita ai margini della metropoli dove tutto corre.
    Qui è come se tutto fosse quasi immobile eppure tutto continua. I miei complimenti, Maria Teresa