Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
L'appeso n. 12 degli arcani maggiori

L'appeso n. 12 degli arcani maggiori

917 1

L'appeso n. 12 degli arcani maggiori

Tratto dalla raccolta esoterica
inclusa nella raccolta onirica
Racconti sotto il cuscino

L’appeso

Titolo: L’appeso

Nel mio mondo a testa in giù vivo il senso di angoscia per intero
fiero del mio capo pulsante, penetro nella vita altrui
provocando dolorose sensazioni di impotenza e inutili angoscianti attese. Il lamento, il tormento mentale in me, è latente, lo inietto alla gente mentre sorrido, ed il mio sguardo da falco vomita di tanto rigiro, nel mondo al contrario rimiro con interesse le fugacità delle immagini convulse e distorte di un macabro film e mi domando: che sia la sorte mia a rigirare il tutto? E se non fosse così, se fossi solo per sbaglio stato appeso da un regista che come me guarda il mondo a testa in giù, e se anche lui mi avesse messo alla prova in questa angusta posizione, mio malgrado rimango preda, cacciatore, o vittima, rimango appiccato a questo ramo secco sospeso sul mondo dei contrari come un giullare appeso ad un chiodo, mi asciugo, mi prosciugo ma giuro, lo giuro, spergiuro,
non mi muovo. Mi piace così la mia esistenza, la dolce tortura dell’oblio mi sovrasta, e mi lascio vivere a testa in giù e proprio come farebbe un ramo reciso, attendo con pazienza, di essere abbattuto.

Commenti 1