Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
4.158 4

Irreversibilmente

Tributo a Francesca Woodman
2012

(ripropongo)

Commenti 4

  • Mario Aliberti 19/02/2016 10:44

    Non so se voluto o meno quello sdoppiamento della foto sul bordo in alto, ma anche se non voluto entra nella sintesi violenta del fotogramma. Il pensiero di una richiesta di attenzione e nel contempo, una interdizione dalla vita, un escamotage per ritirarsi, un mostrarsi per poi ritrarsi, una stretta linea che separa il detto con quello che sarà. La gentilezza delle mani che fa pensare a un mondo raffinato, fatto di intensità spirituali che portano con sè il dolore e la sofferenza per la mancanza di affinità elettive, un grido di aiuto per non precipitare nel baratro della depressione e dell'annullamento della vita, per scongiurare una decisione già presa, una scelta consapevole del non esistere. Il corpo che materializza l'animo evanescente, la verità non più sottaciuta, l'oltrepassare la linea di demarcazione tra l'essere e il teatro quotidiano.
  • sonia pennino 22/08/2015 10:52

    Foto intensa,espressiva e carica di significato
    Complimenti
  • giòruggy_2 16/12/2014 2:44

    scatto d'impatto