Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Cosa c'è di nuovo?
1.735 16

Mauro Borbey


Pro Membro, Charvensod ( Aosta )

Involo !!!

Pont mt. 2000 - Valsavarenche - Valle d' Aosta aprile 2008.

Gipeto adulto mentre si invola da uno sperone roccioso dove si era posato, dopo aver preso (da una carcassa di Stambecco che riaffiorava dalla neve della slavina che lo aveva ucciso) l'osso che stringe negli artigli della zampa destra.
I Gipeti non attaccano le prede uccidendole come invece fa l'Aquila reale, ma si limitano a nutrirsi dei resti (soprattutto le ossa ) degli animali che muoiono in montagna per le malattie, per fame, per cadute da pendii ghiacciati o perchè vengono travolti da valanghe e slavine.
Se le ossa sono troppo grandi il Gipeto le porta in alto e le lascia cadere sulle rocce sottostanti dove si frantumeranno permettendogli di poterle ingoiare, per questo viene anche chiamato " fracassa-ossa " .

Commenti 16