Guardando Dettifoss...

Guardando Dettifoss...

7.686 119 Galleria

Gloria.S


Premium (Basic)

Guardando Dettifoss...

Dettifoss, Islanda

... “Mi resi conto che per la prima volta in vita mia avevo attribuito un significato concreto ai concetti di libertà, di spazio, di confini interiori ed esteriori, di infinito...” (A. Soresina, A piedi nudi)

Grazie a Dolores M. per averla proposta in Galleria!





Commenti 119

  • Marc FAGES 14/07/2018 21:47

    Géant !! Impressionnant !! La notion de force démesurée est parfaitement rendue sur ta photo. Bravo !!!
  • superdepo_aka_wechup 23/10/2015 15:32

    impressionante
    complimenti
  • roadrunner.xl 23/03/2015 10:01

    Gewaltig!!! und wie klein wir doch sind ...

    LG vom roadrunner.xl
  • Emilio Sirletti 12/03/2015 16:26

    Come è piccolo l'uomo di fronte alla grandezza della natura!
    Grande foto, grande fotografa, grande stellina.
    Ciao, Emilio
  • Elena Parmeggiani 05/12/2014 19:48

    carissima gloria questa foto è splendida! composizione eccezionale e quel tocco di bianco e nero la rende ancora più suggestiva! complimenti davvero
  • L.O. Michaelis 12/07/2014 0:03

    Unbelievable, great shot.
    Regards
    Lars
  • HP Koch 13/06/2014 9:19

    uela m'a che gustosa!!!
    ich war mal dort vor 20ig jahren; du hast ihn in seiner ganzen grösse eingefangen.
    lieber gruss
    hape
  • Gerarda Simone 02/05/2014 12:59

    Quando si dice sentirsi un puntolino nell'Universo!! Bellissima!
  • Enrico Dalbosco 11/04/2014 8:33

    Un'immagine grandiosa, che dà un senso di vertigine al solo guardarla - figurarsi a essere lì... e a pensare da dove, Gloria, hai potuto scattarla, magari pericolosamente abbarbicata a qualche roccia...

    Tutti gli elementi concorrono a rendere l'idea della vastità e del pericolo: innanzitutto il punto di vista, poi le "sproporzioni", i contrasti di luce, i contrasti nelle tessiture, l'utilizzo del fuoco, l'insistenza delle linee...
    Il punto di vista: la prospettiva è molto schiacciata, ci mancano i riferimenti, vediamo solo l'omino sperduto lassù...
    Le sproporzioni: l'unico metro di misura è quella piccolissima figurina posta proprio sull'orlo, sugli orli del grande precipizio e dell'immane cascata.
    I contrasti: si passa dai duri e forti chiari-scuri delle rocce a quelli più morbidi ma sempre decisi dei rivoli d'acqua che spumeggia e precipita, diventando via via più evanescente fino a sfumare nel pulviscolo luminoso verso l'alto e anche verso il basso.
    Il fuoco: molto netto in primo piano a descrivere la pericolosità del precipizio, raggiunge il massimo proprio sui rivoli d'acqua della cascata in prossimità della figura, quasi a volerla risucchiare... poi diventa più confuso, come rumore che si allontani.
    Le linee: domina la parabola, curva disegnata dalla natura, dalla forza di gravità, che trascina irrimediabilmente giù... è una parabola il profilo del baratro, sono parabole simili e sempre più tese i rivoli dell'acqua; però la forza di queste parabole è esaltata dal "contorno" sulla destra, che ne rompe un po' il disegno facendoci intuire il ribollimento dell'enorme massa d'acqua che risale dalla base dello strapiombo.

    Uno splendido senso di vertigine!
    Enrico D.
  • giorgio busignani 05/04/2014 0:06

    Complimenti Gloria per questo meritato riconoscimento. D'altra parte è una fotografia fantastica e non poteva essere altrimenti!!! Ciao.
  • Gloria.S 03/04/2014 21:51

    Grazie ancora a Dolores per averla proposta e grazie a tutte le persone che l'hanno votata. Un grazie "doppio" ha chi ha votato positivamente :-)!
    Buona serata a tutti, Gloria
  • M Lupi 03/04/2014 21:23

    Pro
  • Bickel Paul 03/04/2014 21:23

    pro
  • Luca Di Muzio 03/04/2014 21:23

    ++
  • Nico M. - Passione Fotografia 03/04/2014 21:23

    Stupenda! ***PRO***
    Ciao Nico