Utilizziamo cookies per personalizzare contenuti e inserzioni e per analizzare gli accessi ai nostri siti web. Condividiamo inoltre informazioni sui nostri siti web con i nostri partner per email, pubblicità e analisi. Visualizza i dettagli

Cosa c'è di nuovo?
Boogeyman - L'Uomo Nero

Boogeyman - L'Uomo Nero

1.705 27

Renzo Baggiani


Pro Membro, Firenze

Boogeyman - L'Uomo Nero

FOTO DI COPERTINA DI FC.Francia del 29.09.2015 dalle ore 14:00 alle 16:00


https://www.youtube.com/watch?v=mdLeb0uouH0
Foto di strada - "L'IMMAGINARIO DAL VERO"
“L'Immaginario dal Vero” è l'attimo in cui la fotografia assume un significato più vasto e/o più profondo della pura realtà ontologica catturata, per quel poco che possiamo conoscerla. La più alta forma di questa poetica si realizza quando l'immagine non abbia bisogno di “additivi” e "forzature" (alonature) più o meno artificiali (sovrapposizioni di altre immagini o pattern, ecc.).
Oltretutto Il Boogeyman non è solo un incubo universale dei bambini che temono di vederselo uscire dall'armadio della propria cameretta, ma per alcuni (troppi) si materializza nella vita reale, come narra le cronaca nera della nostra società “civile”, mentre in troppe parti del mondo numerosissimi piccoli di Boogeyman ne incontrano in serie e a squadre, talvolta persino in una giovane reporter camerawoman …...
http://www.lindro.it/ungheria-camerawoman-sgambetta-migranti-in-fuga/
http://video.repubblica.it/dossier/immigrati-2015/migranti-lo-sgambetto-della-reporter-ungherese-il-pianto-del-bambino/211305/210455?ref=HRBV-1


*****

NEI CONFRONTI DEI PERSONAGGI INQUADRATI
SI PREGA DI USARE TONI RISPETTOSI NEI COMMENTI
IN OSSERVANZA DELL' ART. 10 DEL CODICE CIVILE E
IN CONSIDERAZIONE CHE L'ATTIMO FOTOGRAFICO E'
“APPARENZA” CHE PUO' NON CORRISPONDERE ALLA
REALTA' PRATICA DELLE COSE. …............... GRAZIE!!
… ne va della libertà di pubblicare foto fatte in luoghi pubblici, sia
senza che con autorizzazione di chi vi sia eventualmente ritrattato!

PER COMMENTI E MOTIVATE CRITICHE ALLE MIE FOTO VI RINGRAZIO “ANTICIPATAMENTE”
AL FINE DI POTER DEDICARE IL MIO LIMITATO TEMPO ALLA VISIONE ED AL COMMENTO DELLE VOSTRE.

Commenti 27

  • Enrico Dalbosco 02/02/2016 18:04

    Un'immagine mozzafiato, indimenticabile, che ci tocca nei più profondi precordi, e dà corpo, luce, ombra a reconditi moti dell'animo, paure, incubi.
    Eppure non sembra esserci, in questa immagine, nulla di eccessivo, di esagerato, di 'gridato': l'impianto è simmetrico, molto 'classico', i toni perfetti, gli elementi disposti con sommo equilibrio - l'uomo e la bambina, il muso dell'automobile la bicicletta il lampione, le pareti del vicolo l'arco il muro di fronte, l'alternanza dei chiari e degli scuri.

    Senza entrare nel merito dell'eventuale significato dei vari elementi, espongo qui alcuni rilievi di carattere squisitamente 'fotografico':
    - i toni, pur perfetti, toccano gli opposti estremi di luci ed ombre: il muro sullo sfondo ci attira e ci acceca con quel bianco calcinato che pur non nasconde la trama dell'intonaco, mentre la parete di sinistra l'arco e il primo piano sono percorsi da ombre profondissime, esaltate da aloni e riflessi; si crea così un enorme contrasto di toni, appena addolcito da alcuni preziosi trapassi tra le zone chiare e quelle scure
    - le due figure umane sono quanto di più 'opposto', fotograficamente parlando, si possa immaginare: la silhouette monotona dell'uomo nero ritagliata sullo sfondo bianco contro la figura della bambina rappresentata con tutti i toni sullo sfondo grigio
    - dei tre oggetti notevoli che compaiono nell'immagine, due sono appena scorciati: dell'automobile (l'oggetto che si nota per primo) si vede soltanto il lungo muso, la bicicletta si intravvede appena
    - la composizione ha un andamento perfettamente verticale, con le uniche eccezioni del muso dell'auto, orizzontale, e dell'ombra sulla destra che disegna una diagonale (provvidenziale per equilibrare la composizione e per salvaguardare i toni della bambina)
    - nella composizione, infine, rivestono un'enorme importanza i due elementi verticali centrali (la gronda) che in altre circostanze avrebbero potuto esser considerati dei 'disturbi'

    Ebbene, tutti queste considerazioni 'relative alla forma' credo che ci possano far capire meglio questa splendida Fotografia - i grandi contrasti di luci e ombre pudicamente addolciti dai trapassi tonali, il diverso e opposto trattamento delle due figure, l'aggressività del muso dell'automobile contrapposta alla familiarità dell bicicletta, e quella netta dolorosa cesura della gronda che divide in due l'immagine.

    Una grandissima foto, che definirei "un silenzioso grido di angoscia".
  • mike snead 06/10/2015 16:49

    favalosa,renzo.

    pref.

    un caro saluto.

    mike
  • Laura Daddabbo 16/09/2015 15:33

    mi era sfuggita, per fortuna ho potuto vederla incrociandola tra commenti altrui. E' proprio bellissima, senza niente da aggiungere!
    Un caro saluto, Laura
  • ann mari cris aschieri 13/09/2015 23:30

    Una foto abilmente calcolata con grande cervello.
    La location e la composizione degli elementi, oltre all'espressività dei due soggetti, fanno pensare a un teatro di posa, perché l'immagine è formalmente convincente in ogni dettaglio.
    Ma sappiamo che non è così, è Lei che riesce a spostare sempre più in là i suoi confini.
    Scusi la banalità del mio commento, occorrerebbe una critica incisiva, capace di esprimere un giudizio di valore, cosa che Lei sa fare tanto bene, ma non può fare a se stesso.
    Un caro saluto, amc
  • Andreas Boeckh 12/09/2015 18:31

    an eerie situation, indeed.
    Andreas
  • Giampiero Mazzoleni 12/09/2015 11:57

    Solo applausi per questa magnifica foto !!!!
    ciao, Giampi
  • Renzo Baggiani 12/09/2015 8:00

    Bravo Giò, oltretutto è anch'essa nera e per quel poco che me ne intendo mi sembra anche di un certo livello per fare un certo "colpo".
    Ciao grazie.
  • giòruggy_2 12/09/2015 3:20

    A prima vista mi ha dato l'impressione che l'auto disturbasse, osservando meglio invece mi rendo conto essere funzionale all'immagine, utile al concetto del titolo.
    Molto bella.
  • Tery22 11/09/2015 12:45

    complimenti !!!!!!
    Tery
  • Nicola Matarrese 11/09/2015 8:55

    Scatto da maestro quale tu sei.
    Dici bene, oggi l'uomo "nero" sta mettendo alla prova i nostri egoismi e le nostre certezze. E' bene aprire gli occhi, sempre, a volte ci si vede meglio!
    Ciao Renzo, complimenti ancora.
  • maurizio bartolozzi 11/09/2015 0:47

    Ottima scena di strada, trovato un bell'equilibrio luce/ombra.
  • Favaretto Mario 10/09/2015 22:19

    L'elemento del pluviale divide idealmente le due persone: l'adulto con la macchina da una parte e la bambina con la bici dall'altra, il bianco e il nero. Emblematica! Buona serata Mario.
  • isabella bertoldo 10/09/2015 21:36

    E' stato detto tutto e di più su questa tua meravigliosa immagine accompagnata da un tuo magistrale commento .Purtroppo la realtà odierna trova perfetto riscontro nella realtà fotografica e qui non mi dilungo...Lo scatto è perfetto in ogni suo punto...Inquadratura,pulizia,elementi compositivi e quant'altro e infine un b/N super Maestro,che sai che adoro.....Bellissima anche la versione a colori,ma il mio cuore batte per il b/n che evidenzia in modo mirabile il significato dell'inquietante messaggio..applausi e..preferitissima
  • Alfredo Spagnoli 10/09/2015 19:13

    Complimenti renzo, mi associo ai complimenti ed agli applausi di chi mi precede, dalle tueparti si trovano sempre opere bellissime.
    Ciao, Alfredo
  • Maria Rosaria Quarchioni 10/09/2015 18:50

    Stupenda immagine e il testo che l' accompagna...Complimenti!!

Informazione

Sezione
Cartelle Street photography
Visto da 1.705
Pubblicato
Lingua
Licenza

Exif

Fotocamera Canon EOS 600D
Obiettivo EF-S 18-135mm f/3,5-5,6 IS STM
Diaframma 9
Tempo di esposizione 1/500
Distanza focale 135.0 mm
ISO 400

Preferite pubbliche