Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!

Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?

Silvia Bianchi


Free Membro, Verona
[fc-user:1556831]

Su di me

Una fotografia è insieme una pseudo presenza e l'indicazione di un'assenza.
_____________________________________________________________

C'era una volta, in un regno molto lontano, un certo uomo. C'era anche una donna,un pò meno certa.
I due continuavano ad imbattersi l'uno nell'altra... Sembrava che si incontrassero ovunque, agli angoli delle strade, alle feste. Era quasi come se uscissero insieme senza volerlo...
_____________________________________________________________

Non siamo mai così privi di difese, come nel momento in cui amiamo.
-Sigmund Freud-
_____________________________________________________________

Io porto la mia macchina fotografica ovunque vada.
Avere un nuovo rullino da sviluppare mi dà una buona ragione per svegliarmi la mattina.
-Andy Warhol-

_____________________________________________________________

"L'età ti fa capire certe cose. Per esempio, adesso so che la vita di un uomo si divide fondamentalmente in tre periodi. Nel primo, uno non pensa neppure che invecchierà, né che il tempo passa, e che fin dal primo giorno, quando nasciamo, camminiamo verso un unico e identico fine. Passata la prima giovinezza, comincia il secondo periodo, nel quale uno si rende conto della fragilità della propria vita, e quello che in principio è una semplice inquietudine va crescendo nell'animo come un mare di dubbi e incertezze che ti accompagnano durante il resto dei tuoi giorni. Per ultimo, alla fine della vita, si apre il terzo periodo, quello dell'accettazione della realtà e, di conseguenza, quello della rassegnazione e della speranza. Lungo la mia vita ho conosciuto molte persone che sono rimaste agganciate a uno di questi stadi senza mai riuscire a superarli. E' qualcosa di terribile. E' un cammino che ognuno di noi deve imparare a percorrere da solo, pregando Dio di aiutarlo a non perdersi prima di arrivare alla fine. Se tutti fossimo capaci di comprendere all'inizio della nostra vita questa cosa, che sembra così semplice, buona parte delle miserie e delle pene di questo mondo scomparirebbero. Però, e questo è un incomprensibile paradosso, ci viene concessa questa grazia solo quando è troppo tardi. Fine della lezione."
-Carlos Ruiz Zafòn-

Commenti 3

Le mie statistiche

  • 2 0
  • 23 5
Ricevuti / Dato

Abilitá