Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?

fabio cota


Free Membro, San Severo-Roma

tra sacro e profano fracchie

Le Fracchie sono dei grossi tronchi di albero, costruiti a cono, che vengono accesi la sera del Venerdì Santo durante la processione della Vergine Addolorata nella cittadina garganica di S. Marco in Lamis (Fg). La costruzione della fracchia è laboriosa, e richiede alcuni giorni di duro lavoro, fatto con devozione. Il tronco dell'albero viene tagliato per lungo fino ai tre quarti della sua lunghezza. Con alcuni cerchi viene allargata la parte anteriore per consentire di mettere delle striscie di legno di cerro, chiamate ferle, in modo da formare un grosso cono. Questa struttura viene messa su due ruote di ferro e riempita di legna secca. La fracchia ha le sue origini nella prima metà del 1700 e il suo scopo era quello di illuminare la processione della Vergine Addolorata in visita ai "sepolcri". In origini erano di dimensioni piccole tanto da essere portate a mano, solo dopo la prima guerra mondiale prendono forma e assumano l'importanza attuale. La processione delle Fracchie è una delle tradizioni caratteristiche di S. Marco in Lamis, ma anche di tutto il Gargano, tanto da attirare migliaia di pellegrini e curiosi durante il suo tragitto.

Commenti 1

  • Ela Resta 09/04/2012 3:13

    Ciao Fabio,
    Mi piace questa foto - le scintille di fuoco volano grande.
    Ero nel 1999 a San Marco - nella cartella sono 10 foto di 'Le Fracchie"
    Saluti Ela