Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?
Sopra Una Perduta Estate

Sopra Una Perduta Estate

203 9 Editors' Choice

Vincenzo Caniparoli


Pro Membro, PIETRASANTA / ORISTANO

Sopra Una Perduta Estate

A Francesco Leonetti
(27.1.1924 - 17.12.2017)

Commenti 9

  • Editors' Choice 12/01/2018 17:48

    SELEZIONE E COMMENTO DI CRISTIAN VOLPARA

    "Ci possono essere tante storie all'interno di questo dittico.
    Quando una fotografia è abbastanza profonda da contenere altro da sé,può risuonare con il mondo.
    L'Autore è ben presente eppure sparisce all'interno di questa rappresentazione.L'osservatore proietta su di essa la propria emotività,rivive l'incontro solitario con se stesso. L'assenza che vi si respira diviene l'autentica e spontanea consistenza dell'intimo animo umano.
    Si rimane sospesi in un tempo astratto.
    Questa foto,questa serie,sono un raffinato distillato linguistico e letterario di un mondo perduto,una Fotografia "realistica" (per quanto una fotografia possa esselo e forse non lo è quasi mai) che non sente il bisogno di nient'altro se non di se stessa,con la consapevolezza estetica di un universo che si sta smarrendo,o che si sarebbe potuto smarrire,o che forse già si è smarrito.
    La Fotografia,qui,come veicolo per qualcosa di non determinato,come una domanda che non ritorna....senza attendere alcuna risposta"
  • lucy franco 18/12/2017 15:59

    " la sua anima sintattica, il suo temperamento cogitante, mai pago delle proprie stesse conclusioni" (cit. Il Sole 24 ore). Questo è il ritratto di un intellettuale, che fu tale per tutta la sua lunga vita, e che esordì come poeta appena diciottenne, con Sopra una perduta estate.
    L'omaggio è ispirato, illuminato dall'ammirazione, e struggente come solo un addio può essere.
  • ann mari cris aschieri 18/12/2017 15:33

    Delicatamente allude.
    Caro saluto
  • Vincenzo Caniparoli 18/12/2017 12:01

    Grazie per l'attenzione ad entrambi.
    Eras, non penso di fare cose difficili, ritengo (o quantomeno spero) di avere un'intelligenza nella media e una mente non troppo contorta. ;) Grazie
  • cristian volpara 18/12/2017 8:41

    Questa è superlativa Vincenzo!!!
    C'è un senso di perdimento e assenza palpabile.....
  • EraS Perani 18/12/2017 7:29

    Questa Vincenzo, non l'hai fatta facile ma ci sta tutta. Così lontane tra di loro e tanto vicine nel loro identico significato. Dittico magistrale.
    EraS