Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Cosa c'è di nuovo?

fotocommunity.it


Community Manager

Mostra collettiva "Non eri tu, fucile" - 18.

... tutto è finito... un attore che interpreta un soldato americano distribuisce dolci e chewing-gum agli spettatori più giovani

La mostra è stata realizzata da Moreno..Brandi, con la collaborazione di Alessio Brandi, Aldo Consani e Carlo Schicchio.

Commenti 3

  • Carla Paci 27/04/2008 10:45

    un opera straordinaria foto magnifiche!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! per me un rimpianto di non aver saputo di questo spettacolo altrimenti sarei venuta a vederlo, vorrei dire tantissime cose prima di tutto un grazie a voi tutti per aver messo in rete queste foto che mi auguro con tutto il cuore che facciano riflettere molto specialmente i giovani, un grazie a chi a messo in scena lo spettacolo, continuate ancora ho già fatto un commento alla foto che Carlo a postato per il 25 APRILE con un pochino più di tempo mi riservo forse stasera di fare ancora un altro commento a queste bellissime foto e al suo significato TINIAMO SEMPRE VIVA LA MEMORIA DI QUESTA ATROCITA' CHE E' LA GUERRA (che purtroppo nel mondo c'è sempre non è mai finita) TUTTI ASSIEME GRIDIAMO MAI!!!!!!!!!! PIU'!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Vincenzo Galluccio 15/02/2008 13:05

    Una mostra fotografica di grande interesse storico figlia di uno sforzo cullturale immenso e composta da immagini di grande impatto fotografico.
    Mi vegono alla mente le parole di Alberto Moravia che sosteneva che per poter sconfiggere la "GUERRA" questa deve diventare, come l'incesto, un tabu'. Sosteneva che la "GUERRA" non e' altro che un rapporto incestuoso tra popoli che non riescono ad amarsi.
    La mia speranza, come per moltissimia altri di noi, e' che non si dimentichi mai la nostra storia, perchè nel ricordare le tragedie umane c'è l'ideale volontà a non ripetere gli stessi e(o)rrrori.
    Chi non conosce la propria storia e' condannato a riviverla.
    Un abbraccio fraterno.
    Vincenzo.
  • maria grazia nustri 14/02/2008 23:50

    grande opera!!
    Vi voglio bene!