Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
Cosa c'è di nuovo?

Fabio Panichi


Free Membro, Teramo

il giardino dell'anima di marmo

Ehi raga!!
Purtroppo ho millemila impegni di lavoro e di studio uff
Spero di trovare un po' di tempo al più presto sennò impazzisco :D

Baci a tutti!!


****


Il giardino dell'anima di marmo

Che cosa? E poi, perché? E ancora, e di più, quando?
Ma i perché e i percome si sprecano, ruzzolando giù sulle strade percorse di nero e di polvere fumosa. I perché, i percome... ah, falsi, falsissimi. D'improvviso ci ritroviamo in quel giardino dell'anima di marmo. E cosa resta da fare se non scavare sempre più in fondo e scavare e scavare finché dall'altra parte non resta che scavare e scavare di nuovo, sempre più giù, fino a trovare un nulla che ci racconta qualcosa, o ci raccontiamo di un niente che sa di una piccola storia, di un trampolino sul mare di luce. Saltiamo. E quando sei in volo tutto si spegne e il mare è un cemento di freddo e il volo diventa un suicidio incontrato, dannato, invocato.
E poi sprofondare in quel grigio dolore. Le mani nervose invocano l'aria, l'ossigeno, una bolla di speranza. Nulla.
Che cosa? E poi, perché? E ancora, e di più, quando?
Ma i perché e i percome si sprecano, ruzzolando giù sulle strade.
Falsi.
Falsissimi.

Commenti 13