Questo sito usa cookie per offrire una serie di funzionalità, per personalizzare eventuali inserimenti pubblicitari e per analizzare gli accessi. Usando il sito di fotocommunity dai il tuo consenso all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni  OK

Rimuovere la pubblicità? Diventa adesso Premium!
Cosa c'è di nuovo?
1.474 1

Marco Sampietro


Free Membro, Milano

Giada my Muse

Sguardi
che scorrono la mia carne
come una nave lenta
mi attraversi
coccolata dal mio scorre a valle
mentre pervedo
l'ultimo sole d'autunno
che ti illumina
questi occhi
pungenti
che sbranano la mia carne
che giace
nuda carcassa
in attesa
che si riposi sopra
ancora
i tuoi occhi

Commenti 1

  • Marco Sampietro 22/10/2007 9:27

    Caro Maurizio
    ...nulla ti deve dire..una foto
    Semmai raccontare sensazioni che trovi e percepisci dentro di te...se dentro te c'è qualcosa su cui si possono poggiare... Sennò scivoleranno via...e la tua percezione dell'immagine si limita al tuo background..

    Ognuno ha i suoi limiti.
    Questo per te forse sarà il mio.

    Comunque il fatto di notare la figura tutta schiacciata nel primo terzo i fotogramma in alto..mentre i restanti due terzi presentano a sx il gluteo e a destra il deserto grigio..è volutamente una critica..al sociale e comune senso.. Pensaci bene.. (non importa la persona e la faccia in luce ed ombra che ha...ma quanto il suo c..lo o la aridità)

    Comunque ogni critica è ben accetta...
    Se non altro stimo il tuo coraggio nell'aver scritto una critica ..e non averla solo pensata.