... Paolo Barbaresi

Partecipa nella discussione! Registrati gratuitamente!
Registrati gratuitamente
Noi trattiamo i tuoi dati con la massima cura!
Annunci Google Annunci Google
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 1 di 50
0 x grazie
Link
Visionario, passionale, creativo, fantasioso, intenso: è il mondo fotografico di Paolo Barbaresi, che si impone alla nostra attenzione con la sua infinita capacità di autorigenerazione, di compiere quel passo che lo porta fuori rotta, fuori schema. Paolo fotografa di tutto, con qualsiasi mezzo, sperimentando tecniche e linguaggi eterogenei, di ieri e di oggi, e assorbendo suggestioni provenienti da ogni dove. Paolo persegue coscientemente la trasfigurazione della realtà in una dimensione inedita, interiore. La natura, le scene di viaggio, le persone, gli oggetti diventano suoi, espropriati della loro oggettività neutra e profondamente, visceralmente rivissuti in contesti spesso stranianti.
Paolo legge tanto, ed è anche musicista: canta in una band che propone i classici del blues. Vive e sente l'arte con pienezza.
Nello scorso mese di marzo ha partecipato al "Contemporary Art Fair 2012 - Vernice" con il gruppo guidato da Daniele Pezzoli per la Polaroid Art Italia, riscuotendo consensi importanti. La sua passione per l'analogico lo sta portando lontano.


[fc-foto:27616035]


[fc-foto:27538522]


[fc-foto:27519433]


[fc-foto:27469434]


[fc-foto:27386254]


[fc-foto:27356465]


[fc-foto:27277313]


[fc-foto:27197038]


[fc-foto:27190946]


[fc-foto:27638763]
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 2 di 50
0 x grazie
Link
[fc-foto:26239488]


[fc-foto:27630688]


[fc-foto:26091299]


[fc-foto:26066447]


[fc-foto:26050468]


[fc-foto:26242244]


[fc-foto:26005270]


[fc-foto:26121726]


[fc-foto:26992711]


[fc-foto:26041950]
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 3 di 50
0 x grazie
Link
[fc-foto:27026611]


[fc-foto:26844957]


[fc-foto:26692458]


[fc-foto:26556331]


[fc-foto:25968656]


[fc-foto:26448900]
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 4 di 50
0 x grazie
Link
D. Il tuo primo incontro con la fotografia.

R. E' stato nel lontano, credo, '74-75. Mi regalarono una polaroid, e fu amore a prima vista.
Ero già un grande amante del cinema, guardavo i film con un occhio fotografico, cercavo di carpirne i frame che mi lasciavano più il segno… Ancora oggi, quando guardo un film, lo faccio con occhio fotografico.
Piano piano ho fatto esperienze con altre macchine, con pellicole un po' più particolari, e ogni giorno mi si spalancavano nuove porte.
Ho avuto esperienze in camera oscura con maestri della mia città a cui devo molto.
Poi per un lungo tempo mi sono perso per strada, sono un figlio della beat generation... Leggevo molto e ascoltavo tanta musica, e questo è stato di grande aiuto, e oggi devo dire che questo background che mi porto dentro si manifesta spesso nelle mie immagini.


D. A scorrere il tuo portfolio non ci si annoia di certo. Sembra che la tua mente sia in fermento perenne, in perenne scoperta di temi da esprimere e mezzi di ieri e di oggi da sperimentare. Di cosa si alimenta la tua inesauribile creatività?

R. E' frutto delle mie letture e della musica che ascolto. Molto nasce dal fatto che sono un grande visionario e scelgo il mezzo in base a ciò che penso e a ciò che vedo, non per niente giro in macchina con almeno 10 macchine e le uso in base a ciò che voglio fare, insomma non sono mai solo... Amo fotografare.


D. Spesso hai sviluppato un'idea attraverso una serie di fotografie (penso, tra le altre, a "I am mine", "Dreams", "Brain", "Nature Songs", Jam Session", "Nomad's Series", "Moleskine") e spesso hai raccontato un mondo intero con uno scatto singolo. In quale modo senti che il soggetto ti impone il suo carattere e formula le sue richieste?


R. Parto sempre con l'idea che il soggetto imponga il suo carattere, detto ciò non vuol dire che prenda il sopravvento, ovvero mi piace quando ad esempio sono davanti ad una villa bellissima, che sembra il soggetto principale, e ad un certo punto passa una bolla di sapone… A questo punto il mio occhio converge sulla bolla. Tutto ciò è banale, ma se a questo adatto un taglio fotografico
particolare ecco che diventa la mia foto... e il soggetto diventa il taglio.
Per quanto riguarda il raccontare con una serie di fotografie, be', se guardi "Storytellers" è un bel viaggio nel mio mondo... Racconta molto di me.


D. Hai una intensa, assoluta passione per la Polaroid. Spiegaci perché.

R. Il primo amore non si scorda mai, ma tutto quanto parla di analogico per me è fonte vitale, un motivo in più per fare fotografia. Solo il sapere che nel 2011 un grande musicista come Jonathan Wilson è ritornato in studio per registrare in analogico mi conforta molto e io godo tanto... Amo la pellicola e tutto quanto ruota attorno ad essa.


D. Cosa ti indigna in fotografia?

R. Mi indigna il nudo spinto, quello senza criterio.


D. Qual è una fotografia "sbagliata", secondo te?

R. Questa è una domanda difficile… Difficile perché? Perché si dovrebbe parlare di tecnica…? No no, perché si dovrebbe parlare dello scatto eseguito dall'autore…? No no...
Secondo me, la fotografia viene dal cuore, dalla passione. Non hai bisogno di macchine costose, non hai bisogno dell'ausilio di ps. Se non hai passione e cuore, fai solo foto sbagliate.


D. Nelle tue fotografie ci sono i tuoi dubbi o le tue certezze?

R. Ambedue le cose. Non sono portatore di verità, il primo critico dei miei scatti sono io, e questa è una certezza... Il dubbio mi viene quando vedo un mio scatto pessimo: lo cestino, e questo è un dubbio... Ma la cosa che mi soddisfa è il vedere crescere ragazzi che escono dai miei corsi felici. Questo mi rafforza un bel po', vuol dire che qualcosa funziona e lo dimostrano con i loro lavori, che postano anche su fotocommunity.


D. Già, i tuoi "ragazzi"… So che ami condividere la tua passione per la fotografia e trasmettere quello che sai e quello che senti ai giovani. Nel 2011 hai fondato per e con loro l'"Art Photography Group". Spiegaci di cosa si tratta.

R. E' un gruppo laboratoriale che ha l'obiettivo di convertire in immagini le nostre sensazioni ed il nostro amore per la fotografia. Alcune mie "scoperte", che sono anche qui su fotocommunity, sono Alice Nardini , Paola P. , Daniele Battistelli , Paride Pierini e claudio violini . Fanno parte della mia covata… Sto cercando di farli entrare nel mondo della fotografia in un'ottica un po' visionaria.
A breve faremo una capatina nel Delta del Po per qualche scatto che poi si potrà ammirare in una mostra collettiva a Urbino.


D. Indimenticabile quel momento in cui con la tua macchina fotografica…

R. … be', di momenti indimenticabili ce ne sono diversi, ma quello che ricordo con maggior felicità è stato il primo scatto con la Polaroid che mi regalarono da ragazzo: da allora la fotografia si è impossessata di me.


D. Fin dove potrai spingerti a sognare con la fotografia?

R. Non lo so, ma una cosa è certa: ogni volta che scatto io viaggio, mi faccio cullare dal mirino. Inoltre molto ruota attorno al mio background musical-letterario... perciò sogno.
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 5 di 50
0 x grazie
Link
Ringrazio Paolo!

Ora tocca a voi, fategli tante domande, gli spunti non vi mancano...!

Ci rivediamo sabato prossimo con Manuela Innocenti
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 6 di 50
0 x grazie
Link
ciao Paolo, mi è garbato leggerti, parecchio, ho una domandina che è più una curiosità:
sapevo dei tuoi corsi e vorrei chiederti qual'è per te il valore aggiunto, non per i tuoi allievi ma per te, cosa raccogli come crescita personale dal rapporto con i tuoi allievi?

Prima o poi ci incontreremo spero :-))

Un caro abbraccio
Er@S



Messaggio Modificato (13:35)
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 7 di 50
0 x grazie
Link
@Eras.
È un grande piacere che il primo a farmi una domanda sei tu.
Il valore aggiunto stà prima di tutto nell'amicizia che ho instaurato con questi ragazzi che per quanto mi riguarda è fondamentale,poi c'è l'amore per la fotografia e qui devo dire che i ragazzi che vengono ai corsi colgono più della tecnica,non che la tecnica e la conoscenza della macchina non siano importanti,peró io credo che il cuore e la testa vengano prima.
Un abbraccio mito.
lucy franco lucy franco   Messaggio 8 di 50
0 x grazie
Link
ho riguardato le tue fotografie , scorrendo contemporaneamente anche le tue parole.
Ho "sentito" la tensione verso una dimensione che, in apparente contraddizione con le tue immagini, non è mai ferma, paga.

Tu congeli attimi, situazioni, ma quasi mai sono scatti "finiti" come narrazione sia pure di una sensazione.
Presuppongono sempre, e questo è evidente, una grande dinamicità anche di pensiero, un cambiamento sempre in atto, forse alla ricerca di una estetica perfetta, la stessa ricerca, credo, che ti porta ad insegnare nei tuoi corsi.

Il mio stupore nasce, oltre che dalla altissima qualità delle tue fotografie, anche di quelle fatte per puro divertissement, anche dalla tua innegabile munerosissima produzione.
Da anni ormai incontro giornalmente le tue fotografie, ogni volta è un input creativo piacevolissimo,oltre che una scoperta di tecnica e conoscenza di strumenti che tu usi con una disinvoltura da invidia (la mia) ma mi chiedo, ti chiedo:
quella tensione di cui ti parlavo prima, prolifica, ha mai avuto un momento di crisi, che tu ricordi non come normale stasi, quella credo capiti a tutti, ma come vero e proprio "ripensamento" di te come fotografo, e se è successo, cosa ti ha aiutato a superarlo?
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 9 di 50
0 x grazie
Link
@ Lucy.
Grazie per la domanda.
Crisi fotografiche non n'è ho mai avute perchè considero la fotografia una valvola di sfogo anzi,uso proprio la fotografia per uscire fuori dalle storie di ogni giorno,e mi immergo nella mia fantasia mi aiuta molto insieme alla musica....mi fà star bene......molto bene.
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 10 di 50
0 x grazie
Link
Ciao Paolo..finalmente eccoti
Ti ho sempre considerato un punto di riferimento in questa community,le tue foto sono veri e propri viaggi all interno della tua persona
una sorta di "coast to coast" da una parte all altra della tua bella mente..
attraverso le tue foto ti conosciamo
ami metterti in gioco non ti soffermi su un solo genere e stile e ti piace molto sperimentare...quasi noncurante del giudizio degli altri.
Lo fai per te stesso e basta
Da te volevo sapere:
"quanto influisce per la buona riuscita dello scatto un buon sottofondo musicale"?
io ti immagino costantemente avvolto dalla musica mentre crei le tue foto più belle..non potrebbe esser ealtrimenti..ma è solo una mia supposizione, quindi aspetto te e la risposta che vorrai concedermi.Altra domanda:
" che ne pensi delle bocciature illustri in sede di votazione per la galleria? foto di pregiata fattura e sensibilià artistica che vengono sonoramente accantonate da non si sa quale parametro qualitativo"?
Un grande abbraccio, ti stimo sempre



Messaggio Modificato (17:49)
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 11 di 50
0 x grazie
Link
@ Paola.
Grazie per la domanda.
Spesso e volentieri quando esco per far foto sono sempre da solo,ho sempre le cuffie nelle orecchie,e questo esclude tutto il resto che mi gravita attorno,rimane solo il frame che poi diventa foto,ci stò da Dio in quel frangente.
Per quanto riguarda la galleria a cui oramai non dó più peso,rimango del mio parere,ovvero si vota la persona e non la foto,ma questo è arcinoto,mi soffermo molto di più nel cimitero di Fulvia e devo dire che ci sono scatti bocciati che meriterebbero molto più di una semplice stellina.
Un abbraccio.
Rosalba Crosilla Rosalba Crosilla Messaggio 12 di 50
0 x grazie
Link
Lettura Interessante, Crazy Horse,o nella quale ti ho ritrovato in pieno. Quello che non sapevo era la formazione del gruppo: gran bella stimolante idea!

Domande . . . Come vedi,guardandoti indietro, il tuo percorso fotografico? C'è qualcosa che preferiresti non aver fatto o che non rifaresti? O per contro, qualcosa che ha determinato una svolta, una "illuminazione" nel tuo linguaggio?



Messaggio Modificato (18:34)
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 13 di 50
0 x grazie
Link
@ Rosalba.
Grazie per la domanda.
Diciamo che il percorso che ho intrapreso 30anni fà mi ha fatto percorrere tante strade che rifarei alla grande,non sono una persona che rinnega nulla anche perchè mi sono formato da solo,non ho mai avuto stereotipi da seguire ma ho solo ed esclusivamente seguito la mia indole, sbagliata o no non importa, ma sono e sarò sempre io.
Oggi dopo tanto tempo sono ritornato indietro solo per la fotografia analogica perchè mi dà molto di più, lo scatto che propongo è figlio di ciò che vedo io e la macchina, non uso artifizi vari, ciò provato ma lungo andare ho capito che non facevo più fotografia,anzi la alteravo,è questo mi opprimeva.
Ora vivo davvero un bel momento,mi diverto e spero di divertirvi.
Ma non vuol dire che ho accantonato la mia CANON.

Un abbraccio
Alice Nardini Alice Nardini Messaggio 14 di 50
0 x grazie
Link
beh...che dire...Maestro :)
colgo l'occasione per rinnovarti tutta la mia stima
e per dirti grazie.
grazie perchè da un anno mi sopporti, con le mie mille domande e curiosita su "come si fa quello?" o "come hai fatto a fare questo?"
grazie per i tanti consigli e suggerimenti che mi stanno permettendo piano piano di imparare,
ma soprattutto grazie perchè sei una delle poche persone che con la grande passione che ha, e questa passione io la vedo ardere nei tuoi scatti, è capace di contagiare anche gli altri. grazie per avermi contagiato! (è una malattia adorabile)

ho anche io un paio di domande per te:
qual'è lo scatto che avresti sempre voluto fare, ma non hai ancora fatto?

seconda domanda: pensi che il modo di comportarti all'interno di questa community, il tuo essere a volte molto diretto, abbia compromesso il giudizio obbiettivo sui tuoi scatti?



Messaggio Modificato (19:54)
Utente cancellato Utente cancellato Messaggio 15 di 50
0 x grazie
Link
@ Alice.
Grazie delle domande.
Per prima cosa,sono io che ringrazio te per la costanza che hai nel migliorare le tue performance,ciò mi fà capire che abbiamo lavorato molto bene assieme a tutti gli altri ragazzi,per quanto mi riguarda è un grande percorso formativo anche per me,non ti nascondo quante volte ho pensato tra me e me se riuscivo a far si che l'amore che ho per la fotografia diventasse anche vostro,ma ora sò di aver centrato il bersaglio siete davvero diventati bravi e non lo dico per per dire e cosi punto.
Lo scatto che avrei voluto fare purtroppo non lo potrò mai fare...ho perso un padre che ero giovane,avrei voluto farlo a lui.
Per quanto riguarda il mio modo di comportarmi all'interno della community è sempre stato vero e giusto...e come dici te diretto e mai falso,purtroppo questi pregi perchè di pregi si trattano sono stati mal interpretati da molti,è evidente che essere diretti talvolta nuoce....ma ho le spalle larghe.....vengo dalla strada ne ho fatto di gavetta.
Ora ho un consiglio per te ma vale per tutti i miei amici,continuate a coltivare questa arte,è meravigliosa,per me è marijuana pura.
Un abbraccio.
Annunci Google Annunci Google
Annunci Google Annunci Google
Annunci Google Annunci Google
Partecipa nella discussione! Registrati gratuitamente!
Registrati gratuitamente
Noi trattiamo i tuoi dati con la massima cura!
vers
le haut