... Manuela Innocenti

<12>
Partecipa nella discussione! Registrati gratuitamente!
Registrati gratuitamente
Noi trattiamo i tuoi dati con la massima cura!
Annunci Google Annunci Google
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 1 di 22
1 x grazie
Link
Manuela scrive di sé:
"Un po' visionaria, un po' jazzista. La macchina fotografica è il mio pennello; dipingo il mondo con tratto istintivo, attimi di scatti che vogliono catturare emozioni, pensieri, vite. Non penso molto; ma immagino, sogno e "vedo" quando fotografo. Mi fido del cuore.
In ogni scatto c'è un po' di me, della mia vita, della mia essenza. Sentimenti, paure, dubbi, ma anche sogni, certezze, emozioni, desideri. Ci sono io.
Ogni scatto è me.
Ho trovato in questo mezzo un modo per "uscire" nel mondo, per esprimermi.
Raccontare e dipingere. Colore e non colore, musica e slienzio, corpo e anima.
Questa sono io".

Manuela sa raccontare, sa creare, sa inventare. Con grazia e trasparenza, con perspicuità, con leggerezza e ironia. E talvolta, invece, con ombre, che dalla fotografia si allungano verso di noi, portandoci in una dimensione inquieta e aspra, difficile, plumbea.
Le sue fotografie vibrano, sono sempre delicate, eteree, ma fanno rumore. Impossibile non ascoltarle. Entrano dentro.


[fc-foto:27353913]


doll's kiss La foto non è stata votata per la galleria doll's kiss Manuela Innocenti 22.06.08 108


Sweety Sweety Manuela Innocenti 15.06.09 103


Livorno, a me MI piace Livorno, a me MI pia… Manuela Innocenti 25.02.11 19


Il viaggio Il viaggio Manuela Innocenti 10.09.11 23


[fc-foto:24546408]


[fc-foto:24742877]


musica d'autunno musica d'autunno Manuela Innocenti 20.10.10 14


Le Giovani Marmotte Le Giovani Marmotte Manuela Innocenti 17.05.10 15


[fc-foto:23623652]
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 2 di 22
1 x grazie
Link
in frame in frame Manuela Innocenti 09.02.11 12


[fc-foto:24097042]


Say NO to Violence against Women Say NO to Violence a… Manuela Innocenti 19.09.09 21


timeless La foto non è stata votata per la galleria timeless Manuela Innocenti 28.09.08 97


Paolo La foto non è stata votata per la galleria Paolo Manuela Innocenti 14.10.08 98


[fc-foto:25564482]


[fc-foto:27055058]


M. & A. La foto non è stata votata per la galleria M. & A. Manuela Innocenti 24.07.09 109


Essenza La foto non è stata votata per la galleria Essenza Manuela Innocenti 18.06.08 85


[fc-foto:27629799]
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 3 di 22
1 x grazie
Link
D. Il tuo primo incontro con la fotografia.

R. Il mio primissimo incontro è stato a 9 anni, quando di regalo per la Prima Comunione chiesi espressamente di poter avere una macchina fotografica... così fu, ma era solo un gioco da bambini.
La passione vera e propria è sbocciata nel 2007, quando ho preso in mano per la prima volta la reflex digitale di mio marito. Da lì a poco gli avrei "sequestrato" tutta l'apparecchiatura fotografica. E' stato un amore a prima vista, un grande amore.


D. Fotografi quindi da pochi anni, sei nata con il digitale. Mi sembra che il tuo linguaggio fotografico manifesti già dagli inizi una sua maturità, che rende le tue prime fotografie non molto dissimili da quelle recenti in quanto ad autoconsapevolezza e padronanza. Quanto è durato il tuo apprendistato, la fase dell'incertezza, del timore, dell'insicurezza? E con quale fotografia hai sentito di averla superata, di aver imparato a dire ciò che volevi nel modo giusto per te?

R. Il mio linguaggio fotografico è nato da sé, spontaneamente, come qualcosa che hai dentro da sempre e non sai come esternare finché non trovi il mezzo adatto... e il gioco è fatto. Sono autodidatta e le fasi dell'incertezza, del timore non sono mai del tutto superate; l'emozione che mi accompagna è la molla necessaria per far sì che io possa esprimermi al meglio. Ho imparato qualcosa ma tanto devo ancora scoprire, assorbire, fare mio. Sono sempre in cerca di nuove espressioni, nuove visioni; la passione alimenta questo desiderio di ricerca, di cambiamento. Il cammino è ancora lungo.


D. Credo che tu sia un'istintiva che sa ragionare. Le tue composizioni spesso spiazzanti, i tagli arditi, il ruolo chiave dei pochissimi elementi che animano le tue fotografie non mi sembrano lasciati al caso ma frutto di un pensiero esigente, molto, e creativo. Quanto spesso riescono a sorprenderti le tue stesse fotografie?

R. Molte mie fotografie in effetti sorprendono ed emozionano per prima me stessa. Quando mi emoziono davanti alla scena o soggetto che sto riprendendo oppure anche dopo, davanti all'immagine che sto postproducendo, è davvero un momento magico. Lì sento di aver raggiunto il mio scopo: emozionare, arrivare ai cuori, trasmettere un messaggio. Per me è questo l'obiettivo più importante, quasi un'esigenza.


D. Scorrendo il tuo portfolio, trovo due tonalità emozionali: la limpidezza, la pulizia, la chiarezza leggera e delicata, nella ricerca di una dimensione ideale e poetica di bellezza, perfezione e purezza da contemplare con incanto, e una vena di sottile amarezza, che serpeggia enigmatica, problematica, a volte addirittura inquietante ed oscura, quasi sinistra. Sono le tue "voci di dentro", che parlano attraverso la fotografia?

R. Sì, credo che le mie fotografie rispecchino la mia personalità, conscia ed inconscia. Ogni fotografia è me stessa, una parte di me. Attraverso molte immagini parlo della mia vita, della mia anima. Trovo che sia una specie di autoanalisi, potrei dire che le caratteristiche che ritrovo in molti scatti hanno una vena psicologica, emotiva e poetica. Sono molto istintiva e immediata.


D. Pratichi spesso l'autoritratto, raggiungendo picchi di intensità davvero elevata e coinvolgente per chi guarda. Forse l'elemento di primo impatto, in questo caso, è il taglio: sghembo, irregolare, anticonvenzionale, fuori schema. Forte, netto come un colpo di ascia.

[fc-foto:24883112]


[fc-foto:14721602]


i n t r o La foto non è stata votata per la galleria i n t r o Manuela Innocenti 27.03.11 89


invisibile invisibile Manuela Innocenti 15.11.11 59


specchio, specchio... specchio, specchio..… Manuela Innocenti 18.12.11 10


[fc-foto:26201843]


Io sono Io sono Manuela Innocenti 20.03.12 14


[fc-foto:26136579]


... da sola ... da sola Manuela Innocenti 01.08.10 6

Cosa vuoi trasmettere con questa interpretazione di te? E il tuo pubblico, in questo caso, siamo noi o sei tu?

R. Il mio pubblico credo di essere io, la mia parte interiore, nascosta. E' un grido, uno schiaffo, un abbraccio, amore e odio, contrasto, tristezza e gioia... è tutto ciò che sono, anche ciò che non vorrei essere. Forse è semplicemente come io mi vedo. Credo che questa ricerca dell'"io" sia una terapia per l'anima. Questo è il modo per uscire da me stessa ed entrare in contatto "intimo" con il mondo.


D. Qualche anno fai hai realizzato una lunga, stupenda serie, emozionante, intensa, sull'ex manicomio di Volterra. L'hai accompagnata con parole bellissime, tue. Non l'hai pubblicata su fotocommunity ma si trova sul tuo sito. Inserisco i link, perché merita davvero di essere vista e conosciuta:
http://www.uranet.it/manuela/life/follia.html
http://www.uranet.it/manuela/life/follia2.html
http://www.uranet.it/manuela/life/viaggio.html
http://www.uranet.it/manuela/life/matti.html

Vuoi raccontarci qualcosa di quella esperienza? perché l'hai voluta? e cosa ti ha lasciato?

R. E' stata un'esperienza davvero unica. Sono andata più volte in quei luoghi ed ogni volta mi sono fortemente emozionata, un po' anche calata nella "parte". Spesso la tristezza che sentivo mi bloccava, quasi da non riuscire a scattare fotografie, come se rubassi davvero brandelli di anime urlanti, come violassi un atroce dolore rimasto rinchiuso per anni. Questo avvicinamento l'ho voluto fortemente perché il mio nonno materno, che non ho mai conosciuto, è morto a 42 anni durante l'internamento nel manicomio, proprio quel manicomio del mio primo lavoro. E' stato un po' come avvicinarmi a lui, cercarlo. Sentirlo. Credo che sia accaduto davvero.


D. Lo credo anch'io, Manuela... Proseguiamo...
Sai creare una fotografia con gli oggetti più banali che contornano il nostro quotidiano: un paio di forbici, due ciliegie, una striscia di carta, un pezzo di lana ti sono sufficienti per emozionarci. Sulla sedia hai costruito un'intera serie, di poetica originalità, anche in questo caso con fotografie e parole: http://www.uranet.it/manuela/life/sedie.html
Da cosa nasce la scelta dei tuoi oggetti/soggetti?

R. Adoro rendere protagonisti oggetti dall'aspetto apparentemente banale, insignificante. Credo che nulla in effetti lo sia. Penso che ogni cosa possa divenire soggetto, messaggio. E' come donare un po' di anima a cose inanimate e farle così vivere. Le sedie, ad esempio, possono davvero raccontare storie, intere vite.


D. Sei con noi dal febbraio 2007 e non ci hai mai lasciato, per nostra fortuna e gioia :-) Quali sono i tuoi legami con fotocommunity?

R. In questi anni mi sono "intrufolata" in tanti forum e siti di fotografia, mi sarebbe piaciuto seguirli tutti ma non è possibile. Fotocommunity è rimasto uno dei pochissimi che riesco a mantenere, probabilmente perché mi lascia libera di frequentare se e quando ho tempo e soprattutto perché ho qui qualche amico davvero speciale, oltre al resto degli utenti, tra cui molti davvero bravi ed interessanti artisticamente, che seguo volentieri.
Maricla Martiradonna Maricla Martiradonna   Messaggio 4 di 22
1 x grazie
Link
Grazie a Manuela, che ora affido alle vostre domande!

Ci rivediamo sabato prossimo con Andrei Graph
Manuela Innocenti Manuela Innocenti Messaggio 5 di 22
1 x grazie
Link
Onorata, grazie Maricla.
ilmondodieLIOT ilmondodieLIOT   Messaggio 6 di 22
1 x grazie
Link
E' la prima volta che scrivo in un forum per la presentazione di un autore, lo dovrò fare anche per gli altri, ma il tempo è sempre poco purtroppo.
Ho sempre ammirato molto questa dolce artista della fotografia, fin dal mio inizio in Fc, ricordo il bellissimo taglio fotografico nel suo "jeans avatar", ricordo che in punta di piedi entravo in questo mondo a me sconosciuto, anche se la Fotografia mi ha accompagnato da sempre, e guardavo cercando di assimilare più immagini possibili e modi di esprimersi attraverso una macchina fotografica. Posso certamente dire che da oggi e da questo forum seguirò ancora di più gli interessanti lavori di Manuela. Resto ammirata dalle sue fotografie alla "casa dei matti", da sempre ho seguito le persone malate di mente fin dalla legge 180 e da una mia visita al manicomio di Trieste dove operava Basaglia con la sua apertura dei manicomi. Adoro Alda Merini che ha scritto poesie meravigliose dopo il suo internamento. Ho seguito un corso di poesia in un centro diurno e ne ho acquisito un'esperienza indimenticabile con elaborati nati in quel periodo che mi seguiranno per sempre, quindi posso dire solo grazie a Manuela per il suo impegno fotografico e per il modo elegante e dolce di raccontarsi. Mi sono vista molto nelle sue parole quando parla di emozionarsi lei stessa quando guarda i suoi lavori e quando parla del suo dentro e dice: "Ogni fotografia è me stessa, una parte di me. Attraverso molte immagini parlo della mia vita, della mia anima. Trovo che sia una specie di autoanalisi, potrei dire che le caratteristiche che ritrovo in molti scatti hanno una vena psicologica, emotiva e poetica".
Ancora un ringraziamento a Maricla che con questi forum dà la possibilità di conoscere un po' più a fondo le persone che partecipano a questo sito e che spesso conosciamo solo attraverso le immagini. Da un punto di vista umano credo sia importante tutto questo anche se già molte immagini parlano dell'autore e del suo dentro.
Un abbraccio, grazie e buona luce Manuela.
Manuela Innocenti Manuela Innocenti Messaggio 7 di 22
1 x grazie
Link
Grazie Giulia, felice di condividere con te questo interesse per un mondo fin troppo dimenticato, spesso evitato. Ti ringrazio per la tua ammirazione nei confronti dei miei lavori, dei miei messaggi. E' sempre molto bello ed interessante poter "vivere" insieme ad altri certe emozioni, certi stati. La profonda sensibilità che scorgo nel tuo esporti è il vero ingrediente per poter dire qualcosa, che sia sottovoce, che sia urlando. Grazie per questa tua risposta alla mia intervista.

Ringrazio ancora Maricla e FC per questa opportunità di scambio e crescita comune.

Manuela
paolo pasquino paolo pasquino Messaggio 8 di 22
1 x grazie
Link
'Il mio pubblico credo di essere io..'
dici. ecco, questa è, per me, una acuta e fondamentale stimolazione. è il dilatarsi di una condizione ricusante la trasmissione del sapere. credo che così dovrebbe essere, sempre. il punto credo sia nella sfera di un'unità dell'io che via via dissociato da se stesso, si pone all'attenzione dell'altro solo nel tentativo di tentarne i confini.
spesso ti sdoppi, confessi adesioni lontane, ristabilendo un nuovo senso del contatto, in cerca dell'accordo.
usi, in questo tuo dire, linguaggi differenti. passi dal biancoenero decisamente più nero che bianco, al sepia, al colore ora in acidità, ora esausto, ora carico.
come avviene questa scelta?
Manuela Innocenti Manuela Innocenti Messaggio 9 di 22
1 x grazie
Link
Caro Paolo, hai esattamente colto il senso delle mie parole, l'Io che si dissocia lentamente da sè stesso per protrarsi verso l'altro. I linguaggi hanno colori diversi, come diverse sono le situazioni del momento. Così, come istintivamente "catturo", nella stessa maniera "coloro". Non c'è un ragionamento dietro, almeno apparente... il colore si offre a me per quel preciso momento, quello stato d'animo; il mio o anche quello altrui (persone o oggetti ritratti), la scelta è dettata quasi sempre dall'istinto, talvolta nel tentativo di rendere più forte un messaggio od esaltare un'espressione, una personalità; talvolta per evidenziare caratteristiche della scena ripresa o di un gesto, uno sguardo. Così come i messaggi possono sembrare forti o nascosti, positivi o negativi, poetici o meno, la tonalità scelta vira continuamente dai biancoeneri ai colori forti, dal sepia al verde acido seguendo sensazioni e umori personali.
Grazie per il tuo interessamento ai miei lavori.
laura fogazza laura fogazza Messaggio 10 di 22
1 x grazie
Link
...bellisimo leggerti Manuela...così come da tempo è bellissimo leggere ed ammirare le tue immagini...

sei tra le autrici più interessanti che io abbia visto qui su fc...fin dal 2009...

ho amato subito le tue immagini...mai retoriche...mai leziose...spesso anticonvenzionali ma senza inutili enfasi...vere e belle, forti e ironiche, dolci e nelancoliche...

l'uso del colore, stupendo, e questa bellissima presenza degli ogetti...o delle immagini/ogetti...particolari e dettagli che esprimono il tutto...dicendo tanto altro...

anch'io tra le altre cose sono stata colpita dalla tua frase citata da Paolo Pasquino...perché anch'io vedo l'atto fotografico (sia nel momento dello scatto che in post produzione) come una sorta di meditazione e comunicazione con sé...e quindi credo anch'io che il vero pubblico siamo primaditutto noi stessi...

tu in più affermi che vuoi...regalare un'emozione...e in questo sei veramente un'artista...perché le tue immagini comunicano in maniera dolce, anticonvenzionale e intelligentemente intensa...

tutta la mia sincera stima
laura
Manuela Innocenti Manuela Innocenti Messaggio 11 di 22
1 x grazie
Link
Ti ringrazio Laura per questo commento davvero gradito, in effetti la Fotografia è per me, e per molte altre persone credo, un mezzo per "cercarsi", "trovarsi" ed "esportarsi", non è solo la voglia di immortalare oggetti, persone o panorami ma piuttosto il desiderio di raccontare, attraverso i tuoi occhi, la tua anima, tutto ciò che vedi, che ti colpisce, che ti emoziona, che ti ispira.
Io sono un'autodidatta ed ho cominciato fotografando ogni cosa, pensando che un giorno forse avrei trovato il "mio soggetto" e mi sarei dedicata solo a quello; non è ancora successo e non so se mai accadrà. Amo qualunque cosa su cui oriento il mirino se quella cosa mi parla... e se racconta a me, penso possa raccontare anche ad altri.
Molte delle mie visioni non vengono "sentite", ma quando arrivano a destinazione è per me la gioia più grande.

Grazie,
Manu
Aldo Feroce Aldo Feroce Messaggio 12 di 22
1 x grazie
Link
Ho avuto il piacere di apprezzare diversi lavori che Emanuela ha presentato , in diversi spazi fotografici, sempre positiva ed in continua e costante crescita,mai un lavoro banale ,sempre lavori fatti con testa e cuore
Manuela Innocenti Manuela Innocenti Messaggio 13 di 22
1 x grazie
Link
Grazie Aldo per il tuo commento.
La testa e il cuore sono loro stessi la foto.... per me ;)


Saluti,
Manu
Vincenzo Caniparoli Vincenzo Caniparoli   Messaggio 14 di 22
1 x grazie
Link
Ciao Manuela.
Innanzitutto tanti complimenti per tutto il tuo lavoro fotografico che colpisce per cifra stilistica, gusto e maturità.
A prima vista questo potrebbe stupire in quanto leggo che hai iniziato ad utilizzare lo strumento fotografico da un periodo relativamente breve, ma in realtà c'è poco da stupirsi; per chi possiede una sensibilità artistica come la tua non è cosa trascendentale traslare la propria sensibilità da un qualsiasi mezzo ad un altro.

Pienamente d'accordo con te sulla pari dignità di qualsiasi soggetto, partendo da questo :
per te il soggetto è più importante dell’immagine; viceversa il soggetto è esclusivamente in funzione del prodotto finale, più importante; o ancora, preferisci che tutto, dai contenuti agli aspetti formali/contestuali del prodotto finale, sia equilibrato?

Ancora complimenti

v.
Manuela Innocenti Manuela Innocenti Messaggio 15 di 22
1 x grazie
Link
Ciao Vincenzo,
per me il soggetto è l'immagine e viceversa... anche se spesso il soggetto ha un ruolo non descrittivo ma concettuale; è un elemento della scrittura/lettura ed insieme al resto forma un'immagine completa e complessa, un po' come se il soggetto fosse una frase o anche solo una parola di un'intera poesia che la accoglie.

Grazie per l'attenzione :)
Manu
Annunci Google Annunci Google
Annunci Google Annunci Google
Annunci Google Annunci Google
Partecipa nella discussione! Registrati gratuitamente!
Registrati gratuitamente
Noi trattiamo i tuoi dati con la massima cura!
vers
le haut