Una nuova sezione dedicata alla critica fotografica è stata appena inaugurata. FRONTE/RETRO da una idea e curata da MARIO ALIBERTI

Abbiamo appena inaugurato una nuova sezione nel canale TEMI.

Il titolo è “FRONTE/RETRO” nata da una idea e curata dall’ amico MARIO ALIBERTI.

Perché “fronte-retro”?
Tutto inizia da un concetto molto semplice: la Fotografia, nel tempo, ha acquisito miriadi di significati, da quello prettamente documentaristico a quello usa e getta dei nostri tempi.
Miliardi di foto “infettano” e passano, simulando uno strumento di comunicazione sociale, utilitaristico e privato, e nient’altro, quasi testimoni della propria esistenza in vita.
In discordanza con ciò, questa rubrica si rivolge a un tipo di espressione per immagini che oltre alla forma, immediatamente percepibile, possa anche suscitare emozioni, appagare o contrastare le proprie impellenze spirituali, culturali e introspettive.
Un’immagine può dire tutto o niente, ma il tutto lo percepiamo quando sentiamo che sottotraccia si smuovono umori e coscienze verso la comprensibilità, l’esaltazione, la delicatezza dell’animo umano.
Fino a poter superare certi clichè, di disuguaglianze sociali, di derive antidemocratiche, di discriminazioni.
Quindi in questo spazio troveranno posto immagini “belle” nel senso della funzionalità e dello scopo, che abbiano la forza e la potenza di rappresentare, a tutto tondo, l’ ” uomo”. 

Queste le parole di MARIO ALIBERTI che introducono la nuova sezione, che siamo certi, incontrerà il più ampio interesse.

La prima foto selezionata da Mario per FRONTE/RETRO è di GIANPAOLO ROSSI. Si tratta di “C’ est l’ amour”  e sotto l’ immagine è possibile leggere la nuovissima recensione.

Register now or log in to write comments.