LAURA DADDABBO collabora con un suo progetto fotografico al volume “Eunoè” del poeta AUGUSTO PIVANTI, per la casa editrice LIETO COLLE

“Eunoè, negli intendimenti danteschi, è l’acqua ove viene a costruirsi la parte buona del mondo, che restituisce all’uomo la consistenza più intima e più vera. È lì ove ciascuno legge e interpreta il proprio itinerario, immergendosi nei pensieri e negli atti – propri e di coloro i quali condividono con noi le prossimità – pensieri e atti che divengono patrimonio del sé individuale e collettivo, per confluire in un flusso che distingue e assieme accomuna le esperienze, consentendo ad ogni presenza di proporre un significato originale agli accaduti.”
.
.
Queste le parole che ci introducono a “Eunoè”  opera del poeta Augusto Pivanti  accompagnata dal progetto fotografico di LAURA DADDABBO 
nostra amica deliziosa e meravigliosa Autrice fotografica.

Appena pubblicato dalla casa editrice LIETO COLLE con la quale da anni ormai intercorre una partnership con Fotocommunity, il volume è uno scambio dialettico tra parola scritta e immagine fotografica, un dialogo mediato dalla comune passione per la comunicazione elettiva.

Laura lascia che le sue foto testimonino per lei, una volta ancora, del suo spirito libero da sovrastrutture e concentrato sulla evidenza dell’estetica, come ricerca di un canone che racconti di stati d’animo e di storie, lasciando a noi il silenzio della contemplazione.

Complimenti sinceri alla nostra Laura, per questa proficua e ispirata collaborazione.

6 pensieri su “LAURA DADDABBO collabora con un suo progetto fotografico al volume “Eunoè” del poeta AUGUSTO PIVANTI, per la casa editrice LIETO COLLE

Register now or log in to write comments.

  1. Fabrizio mille grazie, contenta :-)

  2. Anch’io non ho dubbi sulla tua gentilezza :-) Grazie sempre Aldo di dedicarmi la tua attenzione preziosa!

  3. Grande, Grande, Grande Laura. Non ho mai avuto dubbi sulle tue non comuni capacità artistiche, e ti faccio un grande in bocca al lupo a che si realizzi ogni progetto futuro.
    Un caro saluto.
    Aldo

  4. Molte grazie Francesco, sempre gentile!

    Colgo ancora l’occasione per ringraziare infinitamente Fc e la preziosa Lucy Franco per il bell’articolo e, naturalmente, il mio grazie anche ad Augusto Pivanti ed all’Editore Lieto Colle nella persona di Michelangelo Camelliti per questa splendida opportunità.
    Il mio grazie sincero a tutti.