Le nuove selezioni per la GALLERIA DELLO STAFF vi aspettano nella sezione a loro dedicata

Ecco le nuove selezioni per la GALLERIA DELLO STAFF:

Questa sezione si affianca alla Galleria che tutti conosciamo per ospitare le foto scelte dallo staff, che saranno accompagnate da una recensione che ne spieghi il valore e la scelta, senza passare dal voto degli utenti.

Vi invitiamo a visitare qui queste ultime selezioni,  realizzate da :

Giorgio Busignani . Gigi Cabiddu Brau , Stefano Cavazzini , Pietro de Angelis, Tonino Di MarzioGloria S.  Lato Nord , Gianluca Mariani, MauroV, Ambra Menichini, Adriano Morettin , Maurizio Panzarin , RobyB.  Michela Scrivanti , Standbyme78, Carlo Tarsia , Mario Ventura

Complimenti a tutti gli autori, e a presto con le nuove selezioni.

Il GRUPPO FOTOGRAFICO “MAIAPELIGNA” in associazione con l’UNIONE ITALIANA FOTOAMATORI organizza il 1° TROFEO PORTFOLIO U.I.F.

Il Gruppo Fotografico “MaiaPeligna” ,attivo nel settore delle comunicazioni visive ed in particolare nella disciplina fotografica, organizza, in associazione con l’Unione Italiana
Fotoamatori il “PRIMO TROFEO PORTFOLIO U.I.F.”, valevole per la Statistica
Nazionale U.I.F. 2018.

L’iniziativa consiste in un unico tema libero in cui le fotografie presentate, minimo 5 massimo 8, devono costituire un portfolio fotografico, ovvero una successione di fotografie collegate, il cui accostamento comunichi la capacità dell’autore di descrivere un fatto o un soggetto, attraverso l’idea progettuale e visiva.

Ai vincitori saranno assegnati i seguenti Premi:
1° classificato Medaglia Ufficiale UIF tipo Oro e targa personalizzata;
2° classificato Medaglia Ufficiale UIF tipo Argento e targa personalizzata;
3° classificato Medaglia Ufficiale UIF tipo Bronzo e targa personalizzata.

I risultati del Concorso fotografico saranno pubblicati online sul sito nazionale della UIF e del Gruppo Fotografico MaiaPeligna e sulla rivista ufficiale dell’Unione Italiana Fotografica: “Il Gazzettino Fotografico”.

Qui il bando completo per partecipare al Concorso. 

A GIOVANNI SARROCCO va il premio per il secondo posto al 7° CONCORSO NAZIONALE UNICOOP

Il nostro amico GIOVANNI SARROCCO si è conquistato un eccellente secondo posto dichiarato dalla giuria del 7° Concorso Fotografico Nazionale UNICOOP Firenze curato dal Gruppo Fotografico IL PRISMA  con il Patrocinio UIF FI , partecipando per il tema AMBIENTE E SALUTE con questa immagine dalla comunicatività diretta ed incisiva,  grazie ad una idea dalla ispirazione metaforica, e alla tecnica ineccepibile.

La  premiazione si svolgerà domenica 14 Ottobre ore 15:00 presso la sala Soci COOP

Sez. Scandicci Via Aleardi angolo Via Leopardi SCANDICCI – FI.

Complimenti a Giovanni per questo ennesimo riconoscimento.

 

 

GIULIETTA LUISE è l’autrice delle foto a corredo del volume “GEMELLE DI VERSI” edito dalla LIETO COLLE

Da tempo va avanti l’ importante collaborazione che interessa tutti i nostri utenti, tra la Casa Editrice Lieto Colle e Fotocommunity.it , per selezionare fotografi e immagini per iniziative editoriali. Ciò costituisce per noi un’ottima occasione di  apertura del nostro sito verso forme di collaborazione esterna, di rilievo e prestigio, che si affianca ai numerosi argomenti intorno alla fotografia e alle sue infinite valenze come forma di comunicazione, che da anni è il nostro focus.

Ultima realizzazione di questa partnership ha come protagonista GIULIETTA LUISE  autrice della copertina e delle fotografie a corredo dei versi delle poetesse Cinzia e Lara Pilotto, per il progetto editoriale che ha dato vita a “GEMELLE DI VERSI”, volume edito dalla Lieto Colle per la collana SOLO DIECI

 

Le gemelle Camilla e Giulia sono le protagoniste dei ritratti di Giulietta Luise , mentre la dottoressa Elisabetta Longari  ha curato la prefazione, di cui riportiamo un significativo stralcio:

“(…) anche la figura “naturale” dei gemelli, ovvero della replica di un individuo in carne e ossa, apre immediatamente una crepa nell’idea di identità, di originalità e di univocità, e proprio per questo motivo riveste un fascino particolare, come testimonia il fatto che attraversa come un filo rosso la storia della cultura, 

(…) Nelle arti visive il potere di seduzione di due immagini uguali o molto simili acquista forza speciale, anche perché il concetto di doppio risulta saldato in larga misura alla natura stessa della pratica artistica al punto da trasformare la figura dei gemelli in una delle più convincenti metafore del linguaggio visivo, che “raddoppia” la realtà”

Il ricavato della vendita del libro  sarà devoluto alla fondazione Città della Speranza.  Www.cittadellasperanza.org

 

 

La MINIGARA di SETTEMBRE 2018 premia le foto di ANN MARI CRIS ASCHIERI, LUCIANO CALDERA e ANGELO ALOISI

MINIGARA di SETTEMBRE 2018 a tema “VICOLI” si è appena conclusa con le votazioni dei partecipanti.

Angelo Facchini, il nostro curatore,  ha reso nota la classifica delle tre fotografie che hanno ottenuto più preferenze e che verranno pubblicate in home. Il passaggio in home è previsto se le foto non ci sono mai andate per altri motivi.

Al primo posto è stata scelta ” …SENSO UNICO” di ann mari cris aschieri

come in una cartolina d’altri tempi, leggermente virata in seppia, il vicolo deserto  è la scena ideale per un uomo e io suo asino

al secondo posto: “Una calle “da tre piere” di Luciano Caldera

un controluce suggestivo, sullo sfondo inconfondibile di Venezia in b/n

al terzo posto“Alla fine del vicolo” di Angelo Aloisi

disegni di acciottolato, e palazzi antichi, raccontati in un morbido b/n

Complimenti a tutti i partecipanti e ai tre vincitori.

Vi aspettiamo per la MINIGARA di OTTOBRE!

Nuova regolamentazione del conteggio delle visualizzazioni

Il mondo sta diventando sempre più mobile. Anche noi  stiamo usando sempre più lo smartphone per informarci su Internet o per guardare le foto. Lo notiamo anche perché quasi il 50% del nostro accesso a fotocommunity proviene da dispositivi mobili.

Alcune cose cambiano con questi dispositivi: ad es. per la maggior parte, le foto negli elenchi di immagini sono già visualizzate con la larghezza massima di visualizzazione a causa delle dimensioni di schermo più piccole. E anche negli elenchi di foto queste sono già così grandi che le immagini vengono visualizzate e ricevono attenzione.

Per questo motivo, abbiamo pensato di regolamentare il conteggio in fotocommunity. Perché con una modalità diversa di utilizzo  dobbiamo tenere conto di queste modifiche, ed è esattamente ciò che abbiamo fatto:

come probabilmente avrete già notato, abbiamo adeguato il meccanismo di conteggio per le foto in  fotocommunity in modo che esso include anche la visualizzazione di un’immagine in un elenco di immagini. Perché anche qui, assieme al altre foto,  la tua foto viene vista da altri utenti in grandi dimensioni. Il clic sulla foto per aprirla sulla pagina di visualizzazione a grandezza naturale, ovviamente, è calcolato come un clic., come succedeva anche prima.

 

L’ interesse per l’immagine – a diversi livelli
In tutti i luoghi in cui le foto vengono visualizzate su fotocommunity, si verifica un esame della foto. Su diversi livelli, ovviamente con intensità diversa.

Il tema della foto
Sulle pagine panoramiche di una sezione o attraverso una parola chiave di ricerca, si possono guardare molte foto, e si può decidere se fare clic su quella singola foto.  Anche in questo caso di visualizzazione generica e collettiva, c’è il conteggio di un ” clic”.
Questo è il primo passo nella gestione delle foto di fotocommunity.

La pagina di visualizzazione
Se l’immagine, anche tra le altre,  ha suscitato il tuo ulteriore interesse, il passo successivo è la pagina di visualizzazione. Ecco la foto stessa aperta, che  puoi guardare senza distrazioni. Questa è la seconda fase di un confronto con la foto.

Si può fare clic sul lato del display, ma anche  quando un utente ha seguito la discussione sotto la foto e la foto più e più volte si apre o quando l’immagine viene utilizzato “come veicolo per i messaggi” tramite Photo Mail egualmente si conteggia il clic. 

Le interazioni sotto la foto

Un interesse reale per l’immagine si dimostra  interagendo con essa. Queste interazioni possono essere: il semplice apprezzamento, e il commento, che sicuramente è il più consigliato. Entrambe le azioni dimostrano il desiderio di dare la propria opinione sull’immagine.

Ci sono molte possibilità di influenzare le interazioni con le tue foto.

Titolo dell’immagine e descrizione
Un titolo descrittivo potrebbe già fornire ulteriori informazioni sulla foto. Una descrizione di immagine d’altra parte può fornire la base per la discussione nei commenti.

Feedback fotografico costruttivo

Questa funzione ti consente di invitare altri utenti a commentare in modo costruttivo e critico le tue foto. Con questa si imposta una discussione costruttiva per la critica all’immagine. Inoltre, questo è un altro incentivo per gli altri a osservare  la tua foto.

Ogni tuo commento, elogio, solo una delle tue azioni sulle foto di altri fotografi è “un link” al tuo profilo di fotocommunity e alle tue foto. Più i tuoi commenti sono costruttivi con le foto degli altri utenti di Foto, più tu e le tue foto saranno al centro dell’attenzione degli altri utenti. Anche in questo modo puoi generare un sincero interesse per te e le tue foto.

Numeri più significativi

Sebbene il nuovo metodo di conteggio modifichi la logica applicata in precedenza, ora mostra correttamente la visualizzazione della foto. Se prima era stata conteggiata solo l’apertura dell’immagine nella pagina di visualizzazione, ora puoi utilizzare il numero di clic per misurare la frequenza con cui la tua foto viene visualizzata in luoghi diversi in fotocommunity.

Puoi incrementare le visualizzazioni scegliendo  una buona parola chiave, un significativo inserimento della foto fino a 3 sezioni e la giusta scelta di sottosezioni. Più appropriata è la collocazione della  tua foto  su fotocommunity, maggiore è la copertura che otterrà.

E se segui i suggerimenti di cui sopra, otterrai anche opinioni oneste e feedback costruttivi sulle tue foto.

 

 

 

Nuove selezioni per l’ ARCHIVIO DELLE MUSE, il nostro spazio riservato alle immagini come reminiscenze di quadri o sculture, poesie, romanzi e suoni.

Visitiamo le ultime  selezioni per l’ Archivio delle Muse  , spazio, curato con magnifiche recensioni, della nostra amica ANN MARI CRIS ASCHIERI e descritto nell’introduzione alla sezione:

Spesso la contemplazione di una fotografia suscita in noi reminiscenze di quadri o sculture, poesie, romanzi e suoni, connettendoci, attraverso la parte più profonda di noi stessi, a una suggestiva rete di impressioni ed emozioni.
In questo nuovo spazio, Ann Mari Cris Aschieri seleziona e commenta quelle vostre fotografie che a suo parere per carattere, stile e contenuti risultano affini a lavori espressi dalle arti figurative, dalla letteratura, dalla musica.
Entriamo dunque in questa galleria preziosa e ricercata e rendiamoci disponibili alle sollecitazioni più impensate e affascinanti.
Gli ultimi autori scelti per questa sezione, in continuo arricchimento, sono:
Complimenti a tutti gli Autori.

LUCA FORNACIARI, astrofotografo, in un interessantissimo e rivelatore colloquio con noi per la rubrica”QUALCHE DOMANDA A …”

LUCA FORNACIARI,  da qualche tempo ospite di Fotocommunity.it, astrofotografo appassionato, organizzatore di  serate divulgative fotografiche, osservazione del cielo, mostre fotografiche, corsi e workshop di astrofotografia e paesaggistica notturna, ha risposto alle nostre domande in una interessantissima e rivelatrice intervista, per la rubrica ” QUALCHE DOMANDA A …”

“L’astronomia fino dalle prime missioni astronautiche ci racconta che a pochi chilometri dalla superficie del nostro pianeta non soltanto scompaiono i confini, ma addirittura ogni traccia dell’uomo. Ci insegna che il nostro è un piccolissimo pianeta tra tanti altri e che l’unica strada che ci si pone davanti è appunto quella di un’unica grande civiltà capace di lavorare insieme, proprio come già accade sulla stazione internazionale in orbita.

L’astrofotografia mi permette di parlare di questi temi a tante persone, perciò sì, è in grado di cambiare la prospettiva nel vedere le cose, anzi, la motivazione etica è alla base delle mie attività.”

Questa è solo una delle tante risposte di Luca, e molto altro ci aspetta leggendo l’intervista.

Grazie infiniti a questo splendido fotografo.

@Luca Fornaciari “Nebulosa Aquila”

“LA CITTA’ DELLE DONNE” mostra itinerante, ospite a CARRARA, dal 22 Settembre al 13 Ottobre 2018, al Museo Civico del Marmo

“LA CITTA’ DELLE DONNE” è ormai un progetto di Mostra diventato itinerante, per l’importanza del tema trattato.

Leggiamo infatti nelle note introduttive:

“Una città può essere intesa come un campo addensato di pratiche sociali ed economiche. Un ecosistema capace di generare e ospitare attività di vario genere. La creazione del valore si combina oggi con la vita cittadina e con la produzione di eventi, anche di natura culturale. È questo un tema non sempre tenuto in primo piano. Vogliamo proporre un viaggio senza muoversi da casa, attraversando le sottili linee del pensiero. Immaginando una città differente, una città con al centro l’universo donna.

Gli autori con 44 fotografie ci porteranno all’interno di una città dove i valori scoraggianti del silenzio e della solitudine troveranno l’alternativa in uno squarcio di affollata e creativa presenza. Dove dal passato al futuro, in continua accelerazione, si mostrerà un’alternativa senza tempo rappresentata da uno squarcio di presente continuo e solidale. Vorremmo una città dove la paura dei ti amo da morire fosse sostituita con la felicità dei ti amo da vivere.”

Ne avevamo dato notizia qui quando ha avuto la sua inaugurazione. e adesso seguiamo con interesse le sue tappe.

Adesso è la volta di Carrara, precisamente al Museo Civico del Marmo, in via XX Settembre, 85, dal 22 Settembre al 13 Ottobre 2018 nell’ambito della più ampia manifestazione “Guardare o vedere”

manifesto selvazzano