Tanti vincitori nella MINIGARA DI LUGLIO, per un doppio pari merito al primo e al terzo posto: ELIO SALAMANO, ISABELLA BERTOLDO, ANN MARI CRIS ASCHIERI, LUCIANO CALDERA, CLAUDINE CAPELLO

La MINIGARA DI LUGLIO 2109 a tema “LEGAMI” si è appena conclusa con le votazioni degli amici partecipanti, e il nostro curatore ANGELO FACCHINI  coadiuvato dall’amico MAURIZIO MARTELLA , ha stilato la classifica delle foto arrivate nelle prime posizioni, questo volta con ben due pari merito, che avranno l’accesso in homepage, se non ci sono già precedentemente passate.

Questo mese al primo posto un ex aequo:

si classifica la foto “PROTEZIONE (CIVILE)” di ELIO SALAMANO in cui l’amico dell’uomo lo affianca anche nel suo nobile lavoro.

Insieme alla foto “AMORE PATERNO” di ISABELLA BERTOLDO tenerissimo doppio ritratto in b/n, questa volta con un cucciolo d’uomo

Al secondo posto la foto  “…TIENIMI, ALTRIMENTI PRECIPITO!” di ann mari cris aschieri che gioca con un bel b/n, evidenziando il motivo del pavimento e il buffo timore del cagnolino, confuso da un inaspettato trompe l’ oeil.

Al terzo posto pari merito  la foto: “DOVE SI VA” di LUCIANO CALDERA , anche questa immagine coglie un muto, affettuoso  dialogo tra padrona e cane

Nella medesima posizione, pari merito al terzo posto la foto “PARTIR DU BON PIED…ENSAMBLE”  di CLAUDINE CAPELLO testimonianza tenera di come si può essere legati  per sempre.

Complimenti ai vincitori e a tutti gli amici partecipnti.

Vi aspettiamo alla prossima MINIGARA!

“GIULIA” di ELVIO BARTOLI è il nuovo ingresso nella nostra GALLERIA DELLO STAFF

“La ripresa frontale e centrale, presupposto che sembrerebbe facile scorciatoia della inquadratura: è tutto lì davanti, simmetrico, niente da aggiungere o da eliminare. 
E invece…
La composizione deve essere esattissima, osservando che niente sia una sbavatura di distrazione: il corpo è armoniosamente disposto al centro non solo della poltrona, ma anche della inquadratura, effetto che richiama immediatamente l’attenzione di chi osserva.
 A perfezionare ciò, nessuna parte del corpo fuoriesce dal perimetro della poltrona, armonia che subliminarmente molto parla allo sguardo. 
La postura è raccolta, forma curve che convergono al centro, non solo del corpo, ma della stessa composizione, una spirale ideale di introversione racchiusa nelle braccia della poltrona, morbido rifugio, che dalla realtà passa la comunicazione alla emozionalità.
I colori, pochi e dosatissimi, elaborano tutto ciò, e una sensazione di fragilità delicata si sprigiona dolcemente dalle sfumature cipriate della pelle e dei capelli. 
Il resto è sfondo nero, appena più chiara è la poltrona, a far concentrare, senza disturbi, l’importanza e la bellezza esclusivamente su di lei. 
Fattori complementari e importanti al tempo stesso, rifiniscono con grande sapienza questo che a merito può definirsi uno studio eccellente sul nudo.”

La nostra recensione per l’ingresso di “Giulia” di ELVIO BARTOLI PAESAGGI nella GALLERIA DELLO STAFF

COMPLIMENTI!

PASSAGGIO A NORDEST , collettiva fotografica di MICHELA LONGO, FABRIZIO CARON, PAOLO ROMAN E CLAUDIO ZAMBONIN sarà ospite di Palazzo Maestri a SELVAZZANO (PD) dal 20 Luglio al 7 Settembre 2019

PASSAGGIO A NORDEST , collettiva fotografica di Michela Longo, Fabrizio Caron , Paolo Roman, Claudio Zambonin, nasce con il patrocinio del Comune di Conegliano in occasione dell’Expo del 2012 “Conegliano e Dintorni” e trova il suo primo spazio espositivo nella splendida ex Chiesetta dell’Assunta In piazza Cima a Conegliano, e anche Fotocommunity ne aveva dato notizia  qui.

Successivamente si trasferisce in piazza Mozart a Salisburgo presso il  rinomato Caffè Tiziana  dove rimane per oltre 2 mesi con un vasto consenso di visitatori e critica.

Arriva poi a Selvazzano Dentro all’auditorium dell’Assunta, infine  giunge nel  cuore dei colli Euganei nelle magnifiche scuderie di Villa Sceriman.

Il viaggio è proseguito e dopo una lunga esposizione , quasi 8 mesi a Serravalle sulla scia di Veneto Misteri, approda a Palazzo Maestri in via Roma, 32 a Selvazzano (PD) dal 20 Luglio al 7 settembre 2019

Il  progetto fotografico rimane  aperto con l’intento di continuare il viaggio dalle colline trevigiane al Colli Euganei alla ricerca di luoghi e scorci della Regione Veneto.

 

“FOOD” vincitore per ANN MARI CRIS ASCHIERI, LUCIANO CALDERA E LUIGI SCORSINO, nella MINIGARA DI GIUGNO 2019, appena conclusa.

La MINIGARA DI GIUGNO 2019 a tema “Food” si è appena conclusa con le votazioni degli amici partecipanti, e il nostro curatore ANGELO FACCHINI  coadiuvato dall’amico MAURIZIO MARTELLA , ha stilato la classifica delle foto arrivate nelle prime posizioni, che avranno l’accesso in homepage, se non ci sono già precedentemente passate.

Al primo posto una foto dallo squisito gusto retrò di ANN MARI CRISS ASCHIERI dal titolo “RAISIN”

Al secondo posto “GRAPPE AL SOLE”, coloratissime e invitanti di LUCIANO CALDERA

Al terzo posto “FOOD ON THE FLOATING MARKET” dall’innegabile sapore esotico, di LUIGI SCORSINO

Complimenti a tutti i partecipanti e ai nostri tre vincitori.

Alla prossima MINIGARA.

Il nostro amico GIOCHI ha selezionato e scritto una dettagliata e bellissima recensione per un’altra magnifica foto entrata nella BACHECA DELLA NATURA, dell’autore MAURY3103

MAURY3103 è l’autore della nuova immagine entrata della nostra BACHECA DELLA NATURA nel Canale Natura, uno spazio dedicato a foto di Macro e Fiori selezionate e recensite dal nostro GIOCHI, che ringraziamo.

Balza subito agli occhi questa bellissima farfalla dalle dettagliatissime ali variopinte, al punto da sembrare un’opera d’arte. È come se fossero state disegnate dalla più grande matita artistica  e successivamente dipinte da un grande pittore. Proviamo a lasciarci andare con un pò di fantasia…! Si fa ammirare in tutta la sua bellezza, come una grande star sul palcoscenico. Lo sfondo sapientemente creato in fase di scatto potrebbe rappresentare il suo degno pubblico. Tutti in delirio, spalla contro spalla, si alzano in piedi al termine dell’esibizione, tutti pronti a scattarle una foto a colpi di flash. I complimenti se li merita tutti. Gli accostamenti cromatici sono di primo ordine, così come la luce calda del primo mattino, molto ben gestita e sfruttata. Un notevole scatto insomma, ben pensato e realizzato con molta cura, prestando molta attenzione alla fase compositiva. Un gran bello spettacolo è quello che ci offre madre natura, la quale non finisce mai di stupirci. Occorre avere abilità e conoscenza della tecnica, dove tutto deve essere messo in risalto nel miglior modo possibile, pensando anche agli occhi di chi godrà tutte le virtù di questa bellissima creatura. All’autore maury3103 vanno i miei sinceri complimenti! La bacheca della natura da oggi avrà una degna compagna di classe.

Complimenti a Maury3103 per la selezione e all’amico GioChi per l’ ottima  recensione.

MAURY3103 è l’Autore di “Effymere…bis” il nostro nuovo ingresso nella GALLERIA DELLO STAFF

“Effymere…bis” di MAURY3103 è  nella nostra GALLERIA DELLO STAFF, all’ interno del CANALE TEMI, una galleria / spazio che riunisce le eccellenze della nostra community, selezionate e recensite dal nostro Staff.

Una calma immobile pervade l’inquadratura, è un invito a sostare e a prendere  il tempo che ci è necessario per percorrere tutti i dettagli e i colori che definiscono la foto.
La quasi specularità della disposizione delle due effimere richiama un ordine delle forme e una pulizia stilistica difficile da raggiungere immersi nello spazio sempre affollato dai piccoli abitanti della Natura. Lo spostamento in alto di una di esse è eleganza pura, guizzo di ricerca  compositiva che unisce la sottile perfezione del tratto alla cura maniacale del colore, sfondo splendidamente ammiccante nelle cromie che suggeriscono, e non mostrano, campo ideale di tridimensionalità del primo piano. 
La verticalità del formato accontenta lo sguardo, perso a inseguire lo stelo sottile, dal basso  verso l’alto, dove come un fiore sbocciano delicatamente le poche, ma assolutamente sufficienti,  protagoniste del duplice ritratto. 
Complimenti!

“nt” di Carlo Tarsia da oggi nelle selezioni per la GALLERIA DELLO STAFF

“nt” di CARLO TARSIA entra nella nostra GALLERIA DELLO STAFF, all’ interno del CANALE TEMI, una galleria / spazio che riunisce le eccellenze della nostra community, selezionate e recensite dal nostro Staff.

Ci viene incontro il bianco dell’abito, morbidissima tonalità da cui scaturisce la luminosità che mette in bella evidenza anche il volto, le spalle, e le braccia in una posa raccolta. Successivamente si percepisce la mancanza del colore, che non è perdita, ma spostamento di dimensione. L’ altissima qualità del b/n, rispettoso della spontaneità della modella, e della sua bellezza ha una perizia tecnica che non prevarica e  non offusca l’anima della donna, la sua espressività vera e diretta: il suo sguardo ci colpisce dal basso, ma non per questo è timido o incerto, è invece un fulmine che colpisce l’attenzione e inchioda ineluttabilmente il nostro. 
Così è se vi pare, sembra pensare, e non possiamo che sottostare all’imperativo sottilmente dolce, dentro un irrisolto divenire.

COmplimenti al nostro bravissimo Carlo!

Una splendida “ECTOPHASIA” di BRUNO DIVINA da pochissimo nella nostra BACHECA DELLA NATURA, selezionata e recensita da GIOCHI

Continua ad arricchirsi la nuovissima BACHECA DELLA NATURA, nel canale NATURA, con un’ altra  foto, selezionata e recensita da GioChi.che ringraziamo.

E’ una splendida  “Ectophasia”di BRUNO DIVINA

Durante la navigazione all’interno dello spazio riservato alle immagini di natura, resto impressionato e impietrito da questa massa di colori e tonalità. Rimango per qualche minuto ad osservarla, aprendo di fatto la fase di contemplazione. È stato per me impossibile proseguire senza dover scrivere le mie impressioni, quindi ci provo. Come già accennato sopra, la prima cosa che colpisce e abbaglia positivamente di questa immagine sono i suoi colori vividi ed elettrici dalle gradevolissime tonalità. La sagoma coloratissima di questo insetto voluto da madre natura, inchiodano lo sguardo dello spettatore, grazie al posizionamento del soggetto, esattamente al centro del frame, una scelta voluta e molto, molto efficace. Grazie a questa ripresa ravvicinatissima, nonchè alle dettagliatissime forme di questa Ectophasia, è possibile scrutare approfonditamente ogni parte di essa. Le sue piccole ma visibilissime spigolature, seppur molto smussate, soprattutto sulla parte anteriore, ne sono una conferma. I due occhioni color bronzo hanno un impatto visivo impressionante, in questo caso con la gentile collaborazione della cosiddetta “chicca” fotografica, le due goccioline d’acqua. Così come le sue ali, le cui sagome assumono la forma di un cuore, obbligano ad  una interessante sosta forzata ma molto piacevole, durante la quale è possibile ammirare quelle gradevolissime sfumature di colore viola. Il meraviglioso sfondo fa pendant con i colori del soggetto, armonizzandone la visione d’insieme. Dal basso verso l’alto, spostandosi verso il centro, le tonalità hanno un forte richiamo tra loro, creando così un interesse visivo di non poco conto. Uno scatto voluto e riuscito sotto tutti i punti di vista, uno scatto di non facile realizzazione, tutt’altro….! Lo sforzo, la determinazione, la passione, il rispetto e l’approfondita conoscenza verso questi creati di madre natura, meritano una considerazione importante, motivo per cui ho scelto e deciso per la sua collocazione nella bacheca della natura. Un meritato riconoscimento che sento di attribuire. Non mi resta, dunque, che congratularmi con l’autore Bruno Divina, con la speranza che possa continuare ad allietare le nostre pupille con questi spettacolari ed impressionanti scatti, ma non ho alcun dubbio. I miei complimenti!

(GioChi)

 

Ormai al via la mostra collettiva “I RIFLESSI DELL’ ANIMA- un viaggio tra parole e immagini” dal 15 Giugno al 13 Luglio a PALAZZO MAESTRI, SELVAZZANO DENTRO ( PD)

18 fotografi hanno partecipato al progetto “I RIFLESSI DELL’ ANIMA – un viaggio tra parole e immagini” che tra pochissimi giorni, dal15 Giugno al 13 Luglio 2019 sarà esposto al Palazzo Eugenio Maestri a Selvazzano Dentro (PD)

Il progetto nasce da una idea di ALESSANDRA DI SIBIO, FABRIZIO CARON, IVANO MERCANZIN, TANIA PIAZZA.

L’idea portante è racchiusa nella presentazione al progetto fotografico:

Affrontiamo spesso, anche in modo scientifico, il legame tra corpo e mente. Sondiamo i fondamenti del loro dialogare costante. Analizziamo il nesso tra la loro relazione e ogni azione volontaria e involontaria dell’esistenza.

Ma dimentichiamo spesso il terzo protagonista di questo dialogo. Quell ’elemento irrazionale capace di influenzare con forza le azioni umane. Dimentichiamo l’anima.

Raramente ci chiediamo cosa significhi essere anima. Una domanda che apre il baratro dell’incertezza e lascia un sapore di incompletezza.

Ciascuno è chiamato a fare storia sulla terra. Ciascuno si sente chiamato alla responsabilità e all’ attenzione per gli altri, per il futuro del mondo e dell’universo intero. Questa è l’anima che cerchiamo. La componente spirituale che orientala coscienza umana al rispetto di sé stessi e del suo modo di stare sulla terra.

Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te è il vero grido di salvezza. È un’invocazione che nasce da quell’ anima universale che vogliamo svelare con questo progetto.

L’anima che rivela la sua bellezza nella semplicità. Che illumina con intuizioni radiose i momenti bui. Che ispira la vita. Che libera corpo e mente.

Lo scopo del progetto fotografico è ambizioso:riuscire a cogliere l’anima della vita nella sua apertura verso il mondo everso tutte le sue creature. E offrirne l’immagine a quegli occhi che ancora non riescono a vederla.

“Così oggi ti ho prestato i miei occhi. Per farti vedere ciò che amo guardare, questo scorcio meraviglioso. E dagli occhi, se si imbocca la via giusta, si arriva più in basso in quel luogo chiamato “anima” che conosce pochi avventori e che per questo si conserva pressoché intatto nel tempo. Ecco, ti ho portato lì, e ne hai visto i colori”

Tania Piazza

Complimenti a tutti gli Autori e agli organizzatori.

Le foto di IVANO MERCANZIN illustrano un volume di poesie di Lino Roncali “Lio piccolo” per la Casa Editrice LIETO COLLE

“Lio Piccolo” è il titolo di un volume di poesie di Lino Roncali, illustrato da immagini di
IVANO MERCANZIN    Casa Editrice Lieto Colle

Un’altro progetto arrivato a conclusione grazie alla partnership che  già da tempo intercorre tra il nostro sito e  la Casa Editrice Lieto Colle ,per selezionare fotografi e immagini per iniziative editoriali.

Fresco di stampa, il libro contiene 20 poesie di Lino Roncali che raccontano di persone, di vita e di emozioni intorno al paese di Lio Piccolo, accompagnate dalle  fotografie di Ivano che interpreta questo luogo incantato con scatti inediti, realizzati per questa occasione.

Complimenti!