Torna l’appuntamento con I CONCORSI INTERNAZIONALI di Fotocommunity: diamo voce alla fantasia e coloriamo il mondo!

Partecipare con le tue foto a concorsi fotografici creativi, guardare, giudicare e votare le fotografie di altri fotografi, vincere e lasciar vincere la fotografia: tutto questo è possibile nel canale Concorsi di Fotocommunity, che raccoglie i  concorsi  internazionali attivi su tutte le edizioni di fotocommunity.

Da oggi, 15 Aprile 2014 dalle ore 18, torna questo  appuntamento  con la creatività, scandito ogni volta da un tema diverso.  Questa volta  diamo voce alla nostra fantasia con i colori: qui tutte le informazioni per gli invii e la selezione, e per conoscere  gli strepitosi e numerosi premi per i vincitori delle singole edizioni di Fotocommunity, e per i vincitori proclamati dal voto di giuria.

Datacolor_wiki

Vi aspettiamo numerosissimi!

 

 

il soggetto non é importante – persone, paesaggi, natura, architettura….

Inviate qui le vostre immagini, e tutte potranno essere votate Il  concorso è organizzato insieme a Datacolor e Photokina 2014.
Vi aspettiamo tutti, per dare un colore al mondo!
Le foto devono essere prive di sigle o nomi.

 

 

Adriano Morettin si aggiudica il primo premio nel concorso internazionale Nudibranch Photo Competition

 

“Janolus”è il titolo di una magnifica fotografia di Adriano Morettin, scattata nella Baia di Puolo, Penisola Sorrentina (NA), che coglie uno dei piu bei nudibranchi del Mediterraneo (Janolus christatus) fotografato con lo snoot e con  la tecnica della doppia esposizione in macchina.janolus doppia esp.
Questa immagine si è classificata al primo posto nel concorso internazionale Nudibranch Photo Competition regalando al nostro Adriano un altro premio, che va ad aggiungersi a tanti altri riconoscimenti, più che mai meritatissimo.

Complimenti!

 

Donato e Giuseppe Scognamiglio portano i loro “Paesaggi lunari” a Sarnico (BG)

Dopo la tappa di Terracina (LT) la mostra fotografica di Donato e Giuseppe Scognamiglio
“Paesaggi Lunari” sarà ospitata  dal Comune di Sarnico (BG),
dal 29 aprile al 04 maggio 2014, presso Torretta Civica, in via Buelli.

manifesto_locandina_sarnico10pz

Dicono gli autori: “Questo messaggio sia d’esempio,  affinché il nostro paese non venga danneggiato da ulteriori iniquità e soprusi e ci rivolgiamo alle associazioni naturalistiche, ambientalistiche, cristiane, cattoliche e quant’altre, perché il loro credo non si scoraggi e non abbassi la guardia contro questo spesso muro di omertà.” E lasciano il loro ultimo messaggio dicendo di non distruggere ciò che Dio ci ha donato”. (Stefano Pandolfi)

Ciro Prota protagonista di una intervista sul percorso personale, il vissuto di chi ha creato, seguìto e dato concretezza al Projet 192

Moltissimo  si è letto, conosciuto,del percorso compiuto dal primo progetto fotografico a sfondo sociale che ha inaugurato l’associazione “Projet192” di cui  Ciro Prota  è Presidente : non dimenticare gli uomini, le donne, i bambini uccisi dalla follia umana nelle stazioni ferroviarie di Atocha,  di El Pozo del Tío Raimundo, di Santa Eugenia,a Madrid.

Anche qui su Fotocommunity Italia molto è stato divulgato:

da ultimo nella sezione Progetti Fotografici, è stato creato uno spazio dedicato alle fotografie degli  utenti di Fc che hanno partecipato all’evento, come ultima informazione di una serie di news che hanno affiancato e pubblicizzato l’evento:

 

http://www.fotocommunity.it/soggetti/projet192-madrid-11-3-2004/19756

 

http://www.fotocommunity.it/blog/uncategorized/projet-192

 

http://www.fotocommunity.it/blog/uncategorized/projet-192-da-una-idea-di-ciro-prota-prosegue-il-suo-cammino-per-commemorare-e-perpetuare-il-ricordo-delle-stragi-di-madrid-nel-loro-decimo-anniversario

http://www.fotocommunity.it/blog/uncategorized/projet-192-idea-ciro-prota-annovera-gli-autori-impegnati-nella-perpetuazione-del-ricordo-delle-vittime-degli-attentati-dell11-marzo-2004-madrid-gli-altri

Indaghiamo adesso, a pochi giorni dall’anniversario di  quella data tragica,  un parallelo percorso personale, il vissuto di chi ha creato, seguìto e dato concretezza ad una idea.

Questo il racconto di Ciro Prota, nella rubrica “Qualche domanda a…”

 

 

Angelo Facchini è il Fotografo del Mese di Aprile 2014

Angelo Facchini  è una presenza discreta ma di grande valore che fa parte da moltissimi anni della nostra comunità, ed è il nostro Fotografo del Mese di Aprile 2014.

Il percorso fotografico di Angelo è una lunga teoria di bellissime opere, ogni immagine possiede un carattere ed una sfumatura propri, nella continuità di una ricerca mai esausta  sulla sperimentazione partendo dal colore, e facendo di questo un protagonista quasi assoluto  della sua fotografia. L’attenzione certosina e la  precisione tecnica non comune sottendono costantemente al suo lavoro con l’immagine.

Nei paesaggi urbani, dove spesso le geometrie vertiginose si palesano nuove e inaspettate, come  originate da un punto di ripresa inconsueto, le rare presenze umane vivono e si muovono come apparizioni simbolo: di uno stato di silenziosa riflessione rigenerativa, di una condizione umana prigionera della alienazione  del  mondo e nello stesso tempo avulsa da esso.

Nei paesaggi rurali, liberati da qualsiasi orpello superfluo, si rivela  nella pulizia delle inquadrature l’archetipo stesso di bellezza, tra le linee, sulle superfici, e soprattutto nei colori.

Si  osservano, le sue fotografie, come partecipi di un sottile gioco allusivo, e alla fine vincono loro: non potrebbe essere che così.

 

Conclusa la Minigara di Marzo: fotografia vincitrice è “Via col vento” di Daniele Musiari

Il tema in cui si sono cimentati i nostri amici per la  Minigara di Marzo 2014 appena conclusa è stato: specchi e riflessi.

Angelo Facchini, il nostro curatore,  ha reso nota la classifica delle tre fotografie che hanno ottenuto più preferenze e che verranno pubblicate in home. Il passaggio in home è previsto se le foto non ci sono mai andate per altri motivi.

La fotografia che si aggiudica il primo posto e verrà di diritto inserita nella “galleria minigare” è: “Via col vento” di Daniele Musiari uno still life molto ben realizzato, in b/n

via-col-vento-26597646-5608-4962-a062-bb6ddfb24d2f

al secondo posto: “Imagine” di Lysa Zago sognante e misteriosa

imagine-94c0d427-2399-46a4-bc9e-b055bc3d2f26

al terzo posto: ” RIFLESSI GLACIALI” di Ruffini Silvano, poetico e delicatissimo colore.

riflessi-glaciali-be85ee6d-2fc2-4d07-8611-37bab5fa450c

 

Complimenti a tutti i partecipanti e ai tre Autori delle foto premiate!

 

Un pensiero per Carla Ippoliti

La nostra amica Carla Ippoliti ci ha lasciato, ma  il suo  ricordo  è anche qui, su Fotocommunity, dove abbiamo conosciuto la sua gentilezza d’animo e di tratto.

Aveva scritto nella sua pagina: “Cerco le immagini, le parole, la musica… con ogni strumento, una macchina fotografica, una poesia, un microfono. Inseparabili amici. A volte incontro il silenzio, e mi piace ascoltarlo. O fotografarlo. Ed il pensiero, che anticipa immagini che l’obiettivo vorrebbe catturare, ed a volte ci riesce, creando un’opera della mente, creativa, libera ormai di esistere di vita propria e di essere condivisa.”

E noi qui la vogliamo ricordare, immaginandola come nella sua fotografia, sorridente.

Ciao Carla.

 

16 fotografie in bianco e nero per la nuova Mostra on line di Serena Libutti ” Fragilità…il tuo nome è Donna”

 La nostra amica Serena Libutti, giovanissima ventitreenne di Melfi, firma la nuova Mostra on Line di Fotocommunity: ” Fragilità…il tuo nome è Donna”.

6

16 fotografie in bianco e nero, per altrettanti momenti topici costituiscono il progetto fotografico di Serena:immagini forti per rappresentare attraverso la fotografia l’impegno contro una delle piaghe che umiliano e sminuiscono la figura della donna: la prostituzione; un atto di denuncia ed un inno alla vita, alla gioia e alla bellezza del mondo femminile. Le foto raccontano la vita di Gin (diminutivo di Ginevra) di giorno che diventa Louisa di notte, ventisettenne londinese costretta a prostituirsi e a condurre una vita che mai avrebbe pensato di poter vivere.

Una storia senza lieto fine, ma la tristezza della sua sorte può indicare attraverso l’indignazione anche la possibilità di una via d’uscita.

Complimenti a Serena!


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Serena Libutti espone a Orvieto per la Convention FIOF 2014 : “Fragilità …il tuo nome è donna”

Serena Libutti esporrà dal 28 Marzo al 6 Aprile 2014  ad Orvieto un suo progetto fotografico dal titolo “Fragilità…il tuo nome è donna” in occasione della Convention FIOF 2014, uno degli eventi fotografici più importanti a livello internazionale.

1003399_607822582645247_1147874793_n

Un progetto fatto di immagini forti, in contrasto col titolo stesso, per rappresentare attraverso la fotografia l’impegno contro una delle piaghe che umiliano e sminuiscono la figura della donna: la prostituzione.

Alessandro Della Casa conquista una doppia pagina su STERN VIEW

 

Questa meravigliosa immagine, per luce e per il suo soggetto delicatamente e sapientemente ripreso, esaltando i colori e lo sguardo ispirato del piccolo monaco, è stata pubblicata in doppia pagina sull’ultimo numero di STERN VIEW.

http://view.stern.de/de/view/imheft_03_2014im-letzten-heft-von-stern-view-b6996db7-fb73-48dc-99ff-24bb55e0ec47

Il suo Autore è Alessandro Della Casa , di cui tutti conosciamo e apprezziamo le immagini, da molti anni ospite qui su Fotocommunity, al quale vanno i complimenti di tutti noi!